home page| open menuNotizie Locali

WHATSAPP: 349 88 18 870

WHATSAPP: 349 88 18 870

Inchiesta "12 Apostoli", si dimette assessore Comune Motta S. Anastasia

Candida Fassiolo, assessore alla Famiglia, è la vice presidente dell'associazione di Aci Bonaccorsi finita nel mirino della magistratura. Non è indagata

Inchiesta "12 Apostoli", si dimette assessore Comune Motta S. Anastasia

Candida Fassiolo

Motta Sant'Anastasia (Catania) - Gli effetti dell’inchiesta “12 Apostoli” che ha portato all’arresto, per presunti abusi sessuali perpetrati su minori, di quattro membri dell’Associazione Cattolica Cultura e Ambiente, hanno indotto l’assessore alla Famiglia del Comune di Motta S. Anastasia, Candida Fassiolo, a rassegnare le proprie dimissioni. La Fassiolo, che riveste il ruolo di vicepresidente dell’associazione, non è direttamente coinvolta nell’inchiesta, ma è finita nell’occhio del ciclone a seguito di un’intercettazione in cui interloquiva con una delle indagate. Dai gruppi consiliari di opposizione, con in testa il consigliere Danilo Festa, era partita la perentoria richiesta di dimissioni.

«Di fronte a quanto stiamo apprendendo - affermava Festa - senza giri di parole, non ci sono altre possibilità: deve lasciare l’incarico». Il sindaco Anastasio Carrà, nel prendere atto delle dimissioni della Fassiolo, ha dichiarato che «i recenti fatti di cronaca, di estrema gravità, per la tipologia delle accuse mosse agli interessati, impongono una precisa presa di posizione da parte dell’intera comunità mottese e da chi la rappresenta istituzionalmente».

COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA

LASCIA IL TUO COMMENTO

Condividi le tue opinioni su La Sicilia

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0

Il giornale di oggi

Sfoglia

Abbonati

I VIDEO

nome_sezione

EVENTI

Sicilians

GOSSIP

Qua la zampa

CALENDARIO