home page| open menuNotizie Locali

WHATSAPP: 349 88 18 870

WHATSAPP: 349 88 18 870

Paternò, arrestato uno scippatore seriale: tradito da un'immaginetta di Santa Rita

I carabinieri hanno messo le manette a un 21enne catanese autore di quattro “colpi” che in due occasioni hanno mandato le anziane vittime in ospedale. Sull'auto aveva ancora la figura religiosa rubata a una donna

Paternò, arrestato uno scippatore seriale: tradito da un'immaginetta di Santa Rita

A marzo aveva messo a segno quattro scippi a Paternò ai danni di donne anziane e in due csi aveva mandato le sue vittime in ospedale. Ora i carabinieri di Paternò lo hanno identificato e arrestato. Si tratta Salvatore Giuliano Cunsolo, di 21 anni, originario di Catania. L’ordinanza è stata firmata dal Gip del Tribunale di Catania su richiesta della Procura etnea.

GUARDA IL VIDEO

Le indagini condotte dai Carabinieri hanno preso il via dopo le quattro denunce presentate nel marzo 2017 alla Stazione dei Carabinieri di Paternò. Le borse delle signore contenevano oltre ai documenti, bancomat e oggetti personali, anche somme in contanti fino a 200 euro.

Le immagini della videosorveglianza hanno subito permesso di risalire alla vettura usata dal Cunsolo per darsi alla fuga, una Fiat Punto, subito rintracciata dai militari. A bordo del veicolo è stata rinvenuta parte della refurtiva, poi restituita alle propietarie. I militari all’interno della Fiat Punto hanno anche trovato un’ immagine e preghiera di “S Rita”, con relativa custodia di colore marrone, che una delle vittime aveva indicato presente nella propria borsa al momento dello scippo. Nella casa del giovane i militari hanno anche rinvenuto l’abbigliamento utilizzato durante gli scippi. Cunsolo è stato rinchiuso nel carcere di piazza Lanza.

COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA

LASCIA IL TUO COMMENTO

Condividi le tue opinioni su La Sicilia

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0

Il giornale di oggi

Sfoglia

Abbonati

I VIDEO

nome_sezione

EVENTI

Sicilians

GOSSIP

Qua la zampa