home page| open menuNotizie Locali

WHATSAPP: 349 88 18 870

WHATSAPP: 349 88 18 870

Catania, minacce di morte alla moglie davanti ai figli e botte ai poliziotti: arrestato

In manette un 42enne: gli agenti lo hanno trovato dietro la porta di casa in stato di alterazione

Catania, minacce di morte alla moglie davanti ai figli e botte ai poliziotti: arrestato

I poliziotti della Squadra Volante della Questura di Catania hanno arrestato un pregiudicato di 42 anni, P. M. G., per minaccia, resistenza e lesioni a Pubblico ufficiale. A chiamare i poliziotti è stata la moglie dell’uomo che attraverso il 112 aveva richiesto aiuto poiché minacciata di morte da parte del compagno.

La donna ha raccontato che il marito è spesso nervoso e violento nei suoi confronti, non lavora, le chiede costantemente denaro ed è dedito ad abusare di alcool e droga. E già nel 2011 l’aveva denunciato per le botte subite. L’altra sera, nuovamente alterato, dopo essere uscito di casa, si era presentato fuori dall’abitazione, sbattendo con violenza i pugni sulla porta di ingresso e minacciandola di morte nonostante fossero presenti anche i figli minori della coppia. L’energumeno è stato trovato fuori dall’abitazione in evidente stato di alterazione e continuava ad insultare e minacciare la compagna e all’arrivo dei poliziotti ha cominciato a spintonarli e a minacciarli.

Giunto negli uffici della Questura si è scagliato contro gli agenti con calci e pugni. L’uomo è stato trattenuto nella camera di sicurezza della Questura in attesa della celebrazione del giudizio direttissimo fissato per la mattinata odierna. La donna ha presentato una denuncia per il reato di minacce nei confronti del marito.

COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA

LASCIA IL TUO COMMENTO

Condividi le tue opinioni su La Sicilia

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0

Il giornale di oggi

Sfoglia

Abbonati

I VIDEO

nome_sezione

EVENTI

Sicilians

GOSSIP

Qua la zampa

CALENDARIO