home page| open menuNotizie Locali

WHATSAPP: 349 88 18 870

WHATSAPP: 349 88 18 870

Serie C, Lo Monaco: «Catania niente paura, lotteremo al vertice»

L'ad dei rossazzurri alla vigilia del match contro il Lecce: «Da Silva? Ha chiesto il raddoppio dell'ingaggio. Calil? Ha rifiutato tutte le destinazioni»

Campionato di Lega Pro, calciomercato, società, tifosi: l'ad del Catania Pietro Lo Monaco a tutto campo

Pietro Lo Monaco (foto Filippo Galtieri)

Giovanni Finocchiaro

 

Torre del Grifo. "Ho litigato con Lucarelli? Ma quando mai...". Pietro Lo Monaco parla per un'ora abbondante e mette l'accento sul mercato, sul ko di Caserta e sul Lecce da affrontare.

"Da Silva a due giorni dalla partita ha piantato una grana sull'ingaggio. Pretendeva più del doppio, a noi serviva, ma uno che pensa al denaro a poche ore da un match non serve al Catania. Rimarrà fuori lista fino al 30 giugno. Garantito. Calil ha rifiutato Leonzio, Monza, Samb e molti altri club. Non avrebbe perso un euro perché avremmo integrato pagando noi la differenza di un ingaggio pari a 180 mila euro l'anno".

Sulla squadra: "A Caserta abbiamo preso gol con la difesa schierata, gli esterni di centrocampo sono in ritardo, le punte devono recuperare la condizione. Aspettiamo tutti perché siamo forti e possiamo lottare al vertice. Ne siamo sicuri".

Sabato ecco Catania-Lecce: "Sarà una partita importante, non decisiva, ma la giocheremo con il sangue agli occhi, per vincere e risollevarci dopo una partenza negativa che non ci aspettavamo. Capisco il malumore del pubblico che da anni incassa solo delusioni, ma stiamo provando a cambiare questo stato di cose".

 

Una pagina dedicata al Catania nell'edizione in edicola.

COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA

LASCIA IL TUO COMMENTO

Condividi le tue opinioni su La Sicilia

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0

Il giornale di oggi

Sfoglia

Abbonati

I VIDEO

nome_sezione

EVENTI

Sicilians

GOSSIP

Qua la zampa

CALENDARIO