home page| open menuNotizie Locali

WHATSAPP: 349 88 18 870

WHATSAPP: 349 88 18 870

Pestato fuori da discoteca a Roma, funerali celebrati a Catania

Giuseppe Galvagno viveva nella capitale da tempo, ma era catanese di origine. Tre buttafuori restano in carcere

Pestato fuori da discoteca a Roma, funerali celebrati a Catania

CATANIA - Sono stati celebrati stamattina, in forma riservata, nella chiesa San Luigi di Catania i funerali di Giuseppe Galvagno, il 50enne trovato morto il 3 settembre scorso vicino a una discoteca del quartiere Eur a Roma. Per la sua morte sono in carcere tre buttafuori del locale accusato di averne procurato il decesso picchiandolo. Nella chiesa c'erano i familiari e gli amici di Galvagno, la cui salma sarà tumulata nel cimitero del capoluogo etneo. 

Intanto restano in carcere per omicidio volontario, tre dei cinque buttafuori accusati di averlo aggredito nel piazzale della discoteca romana. Sono: Fabio Bellotazzi, Emiliano Dettori e Davide Farninacci. Il giudice ha rimesso in libertà invece Mirko Marano e Riccardo Stronati.

COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA

LASCIA IL TUO COMMENTO

Condividi le tue opinioni su La Sicilia

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0

Il giornale di oggi

Sfoglia

Abbonati

I VIDEO

nome_sezione

EVENTI

Sicilians

GOSSIP

Qua la zampa

CALENDARIO