home page| open menuNotizie Locali

WHATSAPP: 349 88 18 870

WHATSAPP: 349 88 18 870

Catania, ai domiciliari “terrorizzava” i genitori: arrestato

Un pregiudicato di 30 anni è finito in carcere dopo la denuncia dei due coniugi che sono dovuti fuggire di casa per sfuggire alla furia del figlio

Catania, ai domiciliari “terrorizzava” i genitori: arrestato

Era ai domiciliari a casa dei genitori e li sottoponeva a continue vessazioni facendoli vivere nel terrore. Alla fine i due sono stati costretti a denunciare il figlio di 30 anni che è tornato in carcere. Ad arrestarlo sono stati gli uomini del Commissariato Borgo-Ognina che hanno ammanettato il trentenne pregiudicato catanese C. A., per maltrattamenti in famiglia. Le indagini sono partite dalla querela dei genitori dell’uomo, che sottoposto agli arresti domiciliari per spaccio di sostanze stupefacenti nella loro stessa abitazione, aveva sottoposto i coniugi a continue angherie, minacce e violenze. I poliziotti hanno ricostruito una condotta fortemente aggressiva dell’arrestato il quale era solito prodursi in violente sfuriate durante le quali rompeva ogni cosa gli fosse capitata sotto mano, procurando anche ingenti danni all’abitazione dei genitori. Per ultimo la minaccia di incendiare la casa che ha spinto i genitori a rifugiarsi dalla Polizia. L’uomo è stato prelevato e rinchiuso nel carcere Piazza Lanza.

COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA

LASCIA IL TUO COMMENTO

Condividi le tue opinioni su La Sicilia

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0

Il giornale di oggi

Sfoglia

Abbonati

I VIDEO

nome_sezione

EVENTI

Sicilians

GOSSIP

Qua la zampa

CALENDARIO