home page| open menuNotizie Locali

WHATSAPP: 349 88 18 870

WHATSAPP: 349 88 18 870

Catania, Ramzy Aya: «Restiamo umili, ma il nostro contesto non è da serie C»

Il difensore protagonista delle ultime due vittorie in vista del match con l'Andria: «Sono un ex, ma voglio vincere»

Catania, Ramzy Aya: «Restiamo umili, ma il nostro contesto non è da serie C»

Ramzy Aya è uno degli artefici dei successi del Catania. La difesa nelle ultime due partite non ha beccato gol e la squadra ha sempre vinto. Ecco che alla vigilia della partita con l'Andria, il laterale destro della retroguardia a tre accenna: "Il campionato è ancora all'inizio, non mi va di fare proclami e neanche di indicare le favorite. Restiamo umili, lavoriamo in un contesto che, chiaramente, non è da Serie C, a partire dall'impianto di Torre del Grifo. Faremo di tutto per battere anche l'Andria che fa leva sul gruppo. Risponderemo quanto meno con le stesse caratteristiche".

Aya ha giocato per due stagioni ad Andria: "Ho ottimi ricordi, adesso mi concentro su quello che vorrei ottenere a Catania. L'infortunio di Brindisi? Tutto risolto, sono a disposizione di Lucarelli. So che la concorrenza in allenamento è notevole, ma questo è un particolare che sapevamo tutti. Chi non era d'accordo non avrebbe accettato già in estate".

Sul pubblico: "Abbiamo una tifoseria che ci fa sentire sempre a casa. A Brindisi ad affrontare la trasferta sono stati moltissimi sostenitori e non finiremo mai di dire grazie. Il ringraziamento gradito a chi ci segue è sudare la maglia e lo faremo sempre".

L'intervista integrale in edicola con il nostro giornale

COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA

LASCIA IL TUO COMMENTO

Condividi le tue opinioni su La Sicilia

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0

Il giornale di oggi

Sfoglia

Abbonati

I VIDEO

nome_sezione

EVENTI

Sicilians

GOSSIP

Qua la zampa

CALENDARIO