home page| open menuNotizie Locali

WHATSAPP: 349 88 18 870

WHATSAPP: 349 88 18 870

Ragalna, scoperta una piantagione di marijuana sotterranea

Il blitz della Polizia di Catania: in manette un pregiudicato

Regalna, scoperta una piantagione di marijuana sotterranea

Una piantagine di marijuana è stata scoperta a Regalna dalla Polizia che ha anche arrestato l’uomo che ne curava la coltivazione. In manette è finito Carmelo Licari di 53 anni, pregiudicato, per coltivazione, produzione e detenzione finalizzata allo spaccio di marijuana nonché furto di energia elettrica.

L’inchiesta è stata condotta dai poliziotti della “Sezione Antidroga” della Squadra Mobile di Catania e del Commissariato di Nesima. Prima è stata effettuata una attività di osservazione quando Licari è giunto sul posto c’è stato il blitz. La perquisizione ha consentito di trovare un vano sotterraneo, adibito a serra, dove sono state rinvenute140 piante del tipo cannabis in fase di crescita, un chilo di skunk e altro materiale per la coltivazione dello stupefacente. Le piante erano coltivate grazie ad un impianto di areazione con un sistema di ventole per il ricambio dell’aria, all’utilizzazione di diverse lampade alogene in alluminio, complete di paraluce necessarie per il riscaldamento, fertilizzanti. C’era anche un’area adibita all’essiccazione e stagionatura della marijuana.

GUARDA IL VIDEO

Da un controllo eseguito con l’ausilio di tecnici ENEL, è stato anche accertato che era stato realizzato un allaccio abusivo alla rete elettrica pubblica per l’illuminazione della serra. In un altro appezzamento sempre a Regalna sono state sequestrate 3 piante di cannabis, per un peso complessivo di 3 chili. Licari è stato rinchiuso nel carcere di Catania piazza Lanza.

COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA

LASCIA IL TUO COMMENTO

Condividi le tue opinioni su La Sicilia

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0

Il giornale di oggi

Sfoglia

Abbonati

I VIDEO

nome_sezione

VivereGiovani.it

EVENTI

Sicilians

GOSSIP

Qua la zampa

CALENDARIO