home page| open menuNotizie Locali

WHATSAPP: 349 88 18 870

WHATSAPP: 349 88 18 870

Rotatoria Nesima e tunnel della metro: riaperta corsia dopo "iniezioni" di cemento

Parziale ripristino della viabilità lungo l'arteria a Catania, dopo lavori incessanti per riempire il "vuoto" incontrato dalla talpa meccanica che scava la galleria della Fce

Rotatoria Nesima e tunnel della metro: riaperta corsia dopo "iniezioni" di cemento

Una lunghissima giornata, anche quella di ieri, ormai la terza, trascorsa lavorando febbrilmente nel sottosuolo per le verifiche tecniche volte ad accertare l’esatta dinamica del rischio di cedimento, e per riempire con “iniezioni” di cemento il vuoto sotto la rotatoria, tra le fenditure della roccia lavica che rappresentano un’incognita in più, con il monitoraggio costante della situazione e una serie di riunioni da parte dei tecnici della Fce e dell’impresa, e la sofferenza degli automobilisti in superficie, intrappolati nel traffico per le estenuanti file, che che per una volta hanno però una contropartita da cui è impossibile prescindere, quella della sicurezza, che deve essere assoluta e garantita prima di ripristinare la viabilità sulla rotatoria di Nesima.

E alla sicurezza, sia pure tra rabbia e imprecazioni, è stato necessario pagare un prezzo che è stato altissimo, anche ieri, amplificando a dismisura quello che è già l’incubo quotidiano della circonvallazione, per la limitazione della corsia che consente di imboccare la carreggiata in direzione Misterbianco. I lavori sono proseguiti senza sosta, per riempire questo “vuoto” con iniezioni di cemento mirate a compattare e dare stabilità al sottosuolo della rotatoria, e per verificare che non vi siano altre potenziali condizioni di rischio nel percorso che la “talpa” deve proseguire sotto la circonvallazione, in vista dei prossimi attesi step della metropolitana, che prevedono proprio l’importante tappa delle stazioni di Monte Po e “Fontana” a servizio del nuovo Garibaldi. L’obiettivo più immediato per ridurre i disagi alla viabilità, che è rimasto incerto per l’intera giornata, è stato raggiunto poco prima delle 19 di ieri. «E’ stata riaperta parzialmente una corsia della rotatoria - ha comunicato nella serata di ieri l’assessore alla Viabilità Rosario D’Agata - questo consente il transito di una fila di auto in direzione Misterbianco, alleviando i disagi in attesa del completo ripristino della circolazione». La situazione dovrebbe essere dunque da oggi meno pesante, mentre procedono le verifiche tecniche per accertare che vi siano le condizioni per il completo ripristino della viabilità. La metropolitana che procede verso Misterbianco è la prospettiva che bisogna considerare nell’affrontare questi disagi, tra un’imprecazione e l’altra al volante.

COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA

LASCIA IL TUO COMMENTO

Condividi le tue opinioni su La Sicilia

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0

Il giornale di oggi

Sfoglia

Abbonati

I VIDEO

nome_sezione

EVENTI

Sicilians

GOSSIP

Qua la zampa

CALENDARIO