home page| open menuNotizie Locali

WHATSAPP: 349 88 18 870

WHATSAPP: 349 88 18 870

Viagrande, minaccia sui social il teste che lo ha fatto arrestare: torna in carcere

Si tratta di un 19enne che il primo aprile aveva rapinato un bar di Aci Bonaccorsi e ferito un cliente. Ma era stato subito individuato e processato, finendo ai domiciliari, grazie al racconto dei testimoni. E su Facebook meditata la sua vendetta

Viagrande, minaccia sui social il teste che lo ha fatto arrestare: torna in carcere

I Carabinieri di Viagrande hanno arrestato Klevis Hasaj, 19enne originario dell’Albania, domiciliato a San Giovanni La Punta, in esecuzione di una ordinanza di custodia cautelare in carcere emessa dal Tribunale  di Catania.

Il giovane è l'autore della rapina del 1° aprile scorso al Bar Tiffany di Aci Bonaccorsi, quando con l’aiuto di un complice ed a mano armata rapinava 15 mila euro ferendo con il calcio della pistola un cliente alla testa, ed era finito ai domiciliari.

Dopo il processo per rapina, il 25 settembre scorso tramite il proprio profilo Facebook ha pubblicato questa testuale minaccia: “Dopo quello che mi hai fatto passare non la passi liscia. Chi vuole capire capisce”.

La vittima del ferimento si è recata dai Carabinieri denunciando l’accaduto, consentendo ai militari di ricostruire i fatti e di inoltrare alla Procura un'informativa dettagliata che, recepita appieno dai giudici della 4^ sezione del Tribunale etneo, ne ha consentito l’arresto e la traduzione nel carcere di Catania Piazza Lanza.

COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA

LASCIA IL TUO COMMENTO

Condividi le tue opinioni su La Sicilia

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0

Il giornale di oggi

Sfoglia

Abbonati

I VIDEO

nome_sezione

EVENTI

Sicilians

GOSSIP

Qua la zampa

CALENDARIO