home page| open menuNotizie Locali

WHATSAPP: 349 88 18 870

WHATSAPP: 349 88 18 870

Migranti, il Consiglio d'Europa “premia” il Tribunale di Catania

Menzione speciale per il progetto Migrantes il cui obiettivo è il miglioramento della gestione e la riduzione dei tempi delle procedure relative ai ricorsi dei migranti che si sono visti rifiutare la protezione internazionale dalle Commissioni Territoriali

Migranti, il Consiglio d'Europa “premia” il Tribunale di Catania

Il tribunale di Catania ha ottenuto la menzione speciale del premio Bilancia di Cristallo del Consiglio d’Europa per il progetto 'Migrantes' il cui obiettivo è il miglioramento della gestione e la riduzione dei tempi delle procedure relative ai ricorsi dei migranti che si sono visti rifiutare la protezione internazionale dalle Commissioni Territoriali.
La Bilancia di Cristallo è un premio indetto nel 2005 dal Consiglio d’Europa per premiare le migliori pratiche del sistema giustizia nei 47 paesi membri.

Quest’anno il tribunale di Catania concorreva per aggiudicarsi il premio con altri 36 progetti presentati da 18 paesi e 2 istituzioni internazionali, ed è stato scelto con altri 3 come finalista. Tutti i progetti scelti, oltre a quello italiano, uno norvegese a cui è andato il premio 'Bilancia di Cristallo, e altri due dall’Azerbaijan e dalla Bulgaria, che come quello italiano hanno avuto la 'menzione specialè devono avere una serie di caratteristiche. Devono avere come scopo quello di migliorare l’efficienza della giustizia, devono essere innovativi ed essere stati effettivamente implementati, i loro risultati devono essere misurabili, infine devono poter essere 'esportatì in altre realtà giudiziarie europee e conformarsi ai valori e standard del Consiglio d’Europa.
Il progetto Migrantes del tribunale di Catania, secondo il presidente della giuria del premio, il giudice Giacomo Oberto, ha «la peculiarità di mettere in luce anche un rilevante profilo umano, al di là dell’efficienza».

«Le questioni dei procedimenti trattati nel programma Migrantes riguardano vicende umane e personali delicatissime" spiega il giudice Oberto. Nelle edizioni precedenti i tribunali italiani si sono visto riconoscere la menzione speciale due volte. Nel 2006 il riconoscimento è stato per il tribunale di Torino, e nel 2008 per quello di Milano. 

COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA

LASCIA IL TUO COMMENTO

Condividi le tue opinioni su La Sicilia

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0

Il giornale di oggi

Sfoglia

Abbonati

I VIDEO

nome_sezione

VivereGiovani.it

EVENTI

Sicilians

GOSSIP

Qua la zampa

CALENDARIO