home page| open menuNotizie Locali

WHATSAPP: 349 88 18 870

WHATSAPP: 349 88 18 870

Serie C, il Catania cala il poker, Bisceglie asfaltato

Dopo dieci minuti rossazzurri già sul due a zero con i gol di Curiale e Di Grazia. Poi ancora Curiale e Russotto arrotondano il punteggio: finisce 4 a 1.

Serie C, il Catania cala il poker, Bisceglie asfaltato

CATANIA - BISCEGLIE 4 - 1

CATANIA (3-5-2) Pisseri 6,5; Blondett s.v. (dal 5' p.t. Di Grazia 7, dal 39' s.t. Rossetti s.v.), Tedeschi 6, Bogdan 6,5 (dal 39' s.t. Lovric s.v.); Semenzato 6,5, Caccetta 6,5, Biagianti 7, Mazzarani 6 (dal 32' s.t. Aya s.v.), Marchese 7 (dal 32' s.t. Djordjevic s.v.); Russotto 7, Curiale 7,5. (Martinez, Esposito, Manneh, Lodi, Fornito, Ripa, Correia). All. Lucarelli 7.

BISCEGLIE (3-4-3) Crispino 6; Delvino 5 (dal 21' s.t. Markic), Petta 5, Jurkic 5; Risolo 5,5, Boljat 5,5 (dal 1' s.t. Toskic 5), Lugo Martinez 5,5 (dal 15' s.t. D'Ancora 5,5), Raucci 5 (dal 15' s.t. Migliavacca 5,5); Azzi 6, Jovanovic 6 (dal 21' s.t. Gabrielloni 5,5), Montinaro 6. (Vassallo, Alberga, Vrdoljak, Partipilo). All. Zavettieri 5,5.

ARBITRO Cipriani di Empoli 6 (Catamo di Saronno, Rotondale dell'Aquila).

RETI al 4' p.t. Curiale, all'8' p.t. Di Grazia, al 38' p.t. Curiale, al 15' s.t. Jovanovic, al 37' s.t. Russotto.

NOTE spettatori 9 mila, angoli 7-4, ammoniti Boljat, Gabrielloni. Recupero 2' e 3'

Dai musoni alla festa. Il Catania rialza la testa in un sabato di grandi esami e di prove che arrivano subito. Il Bisceglie è poca cosa nella fase di non possesso.

Ha limiti evidenti e si piega subito a Curiale (assist di Russotto) e a Di Grazia, subentrato dopo 4 minuti a Blondett (guaio muscolare). E' il momento in cui Lucarelli cambia modulo: da 3-5-2 a 4-3-3 dotando la sua squadra di un passo nettamente superiore rispetto a quello dei pugliesi.

Di Grazia, dicevamo, firma il 2-0 e siamo ancora al 7': quando Curiale concreta un'azione che si sviluppa dalla sinistra grazie alla verve di Di Grazia e di Marchese, il match ha ormai ben poco da chiedere. Semenzato sfiora il poker, Pisseri sfodera la prima parata (in realtà una respinta) su Montinaro dopo 27 minuti.

Il resto è accademia fino a quando Jovanovic approfitta di una fuga di Jurkic per accorciare. Ma nel finale Russotto, su assist di Semenzato ristabilisce le distanze fissando il 4-1 finale con un gol personale meritatissimo.

COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA

LASCIA IL TUO COMMENTO

Condividi le tue opinioni su La Sicilia

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0

Il giornale di oggi

Sfoglia

Abbonati

I VIDEO

nome_sezione

VivereGiovani.it

EVENTI

Sicilians

GOSSIP

Qua la zampa

CALENDARIO