home page| open menuNotizie Locali

WHATSAPP: 349 88 18 870

WHATSAPP: 349 88 18 870

Catania, fermati tre uomini e una capra: scoperta fattoria abusiva

L'auto bloccata dagli agenti del commissariato Borgo Ognina in via Leucati: dai controlli si è risalita alla struttura che produceva anche formaggi

Catania, fermati tre uomini e una capra: scoperta fattoria abusiva

CATANIA - I poliziotti del Commissariato Borgo-Ognina hanno fermato in via Leucatia un’autovettura Fiat Panda con a bordo 3 persone e nel bagagliaio una capra di grosse dimensioni in palese stato di sofferenza. La capra tra l’altro limitava il campo visivo all’autista dell'auto mettendo a rischio la sicurezza stradale.

Gli agenti hanno appurato che la capra era stata acquistata per 180 ieuro n un luogo non meglio specificato e che sarebbe stata trasportata a Belpasso a bordo della Panda, dove l'animale che era anche in stato di gravidanza, poteva muoversi quasi liberamente non essendo stata bloccata in maniera idonea.  È intervenuto anche il personale dell'Asp Veterinaria.

Il personale del Commissariato Borgo-Ognina è risalito al responsabile che ha venduto la capra che è munito di autorizzazione sanitaria a detenere solo 2 mucche in uno spazio ubicato sempre in via Leucatia.

Giunti sul posto, gli operatori hanno evidenziato un pessimo stato di condizioni igienico-sanitarie all’interno un grande locale residenziale dove sono stati rinvenuti tantissimi animali in condizioni non idonee: c'erano ben 26 porcellini d’india, 10 capre e capretti, numerosi conigli, bovini e galline.

Ulteriori controlli, hanno consentito di accertare che, di fatto, molti animali erano illegalmente detenuti e non sottoposti al controllo sanitario da parte delle autorità sanitarie.

Tra l'altro sono stati rinvenuti anche macchinari utili per la preparazione di latticini e derivati, un macchinario per raccogliere e tirare il latte, molteplici contenitori vuoti per conservare e tanto di quel materiale che sembrava una vera e propria attività imprenditoriale. In pratica c'era un caseificio privo di autorizzazione e, per tale motivo, sono stati posti sotto sequestro 57 chili di formaggi privi di tracciabilità posti in vendita e provenienti presumibilmente da animali presenti nella fattoria privi di microchip e quindi potenzialmente pericolosi per la salute pubblica.

Sono stati anche rinvenuti 4 capretti rinchiusi in una gabbia angusta con superiore copertura bloccata da una pietra e 22 porcellini d’india rinchiusi in una gabbia in numero eccessivo in relazione alle dimensioni della stessa. I poliziotti hanno anche appurato che le deiezioni e altri rifiuti venivano smaltiti in modo illegale e, nello specifico, confluivano nello scarico della fossa comunale.

Il titolare della fattoria abusiva, S. A. è stato indagato in stato di libertà per  maltrattamento di animali, detenzione di animali in condizioni incompatibili con la loro natura tali da potergli creare gravi sofferenze, scarico illegale delle deiezioni nel sottosuolo (reato ambientale); false attestazioni a pubblico ufficiale. Il reato di maltrattamenti animali è stato contestato anche ai due soggetti S.G. e C.F. responsabili di aver trasportato la citata capra a bordo dell’autovettura fiati Panda.

Gli animali sequestrati sono stati affidati in giudiziale custodia ad una persona con l’obbligo di garantirne il benessere.

COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA

LASCIA IL TUO COMMENTO

Condividi le tue opinioni su La Sicilia

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 2
  • stefanienko

    04 Dicembre 2017 - 14:02

    ....non è un panda!....è una skoda octavia!.....avete fatto pure la foto!

    Rispondi

  • Catanese

    05 Dicembre 2017 - 08:08

    Aggiungo che é il caso che la Redazione del giornale rilegga e corregga il secondo, il terzo periodo ed anche il resto.

    Rispondi

Il giornale di oggi

Sfoglia

Abbonati

I VIDEO

nome_sezione

VivereGiovani.it

EVENTI

Sicilians

GOSSIP

Qua la zampa

CALENDARIO