home page| open menuNotizie Locali

WHATSAPP: 349 88 18 870

WHATSAPP: 349 88 18 870

Catania, dagli studenti il no all'apertura della sede di CasaPound in piazza Idria

Nata la piattaforma on line "Non vogliamo Casapound" che ha già raccolto centinaia di adesioni

Catania, dagli studenti il all'apertura della sede di Casa Pound in piazza Idria

Una sede di CasaPound in piazza Idria, a due passi dal Monastero dei Benedettini e diversi licei? Una ipotesi che sta creando un movimento di protesta studentesco e che ha anche portato alla nascita della piattaforma online "Non vogliamo Casapound" che in poche ore ha raggiunto centinaia di sostenitori. Previste contestazioni nei prossimi giorni, mentre è stato anche diffuso un appello rivolto ai docenti, presidi e genitori.

Un primo nutrito gruppi di studenti e studentesse delle scuole limitrofe, e cioè Licei Spedalieri, Boggio Lera, Emilio Greco, assieme a studenti universitari e ad alcuni professori, mercoledì ha organizzato un pranzo a sorpresa davanti alla possibile sede di CasaPound: "CasaPound è spesso nell'occhio del ciclone per aggressioni, agguati... come possiamo permettere che nasca vicino alla nostra scuola?" hanno spiegato alcuni studenti dello Spedalieri - Tanti di noi sono stati sensibilizzati sul tema, in tanti vogliono partecipare a questa campagna per non fare aprire CasaPound. Per questo vogliamo continuare con molti altri pranzi come quello di ieri, per fare vedere che gli studenti ci sono e lotteranno contro quest'apertura".

COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA

LASCIA IL TUO COMMENTO

Condividi le tue opinioni su La Sicilia

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0

Il giornale di oggi

Sfoglia

Abbonati

I VIDEO

nome_sezione

VivereGiovani.it

EVENTI

Sicilians

GOSSIP

Qua la zampa

CALENDARIO