WHATSAPP: 349 88 18 870

A Catania il primo distributore automatico di fiori h24: per regalareuna rosa a tutte le ore

A Catania il primo distributore automatico di fiori h24: per regalare una rosa a tutte le ore

Come per le bibite, le merendine, le sigarette, arriva il self service per gli omaggi floreali

A Catania il primo distributore automatico di fiori h24: per regalare una rosa a tutte le ore
CATANIA - Un distributore automatico di fiori. Come per le bibite, le merendine, le sigarette. A dotarsene, ed è l’unico da Roma in giù, una fioraia che da tempo gestisce un box in vetro in corso Italia, quasi all’angolo con viale Libertà. Un modo per venire incontro a chi vuole fare un omaggio floreale, ma deve fare i conti con i giorni e gli orari di chiusura: la domenica pomeriggio, i festivi, le notti. Il sistema funziona come per le bibite. C’è una sorta di vetrina, con tante scansie, in ognuna delle quali c’è, composto e confezionato, un mazzo di fiori di essenze, colori e prezzi diversi. L’acquirente sceglie il bouquet che preferisce, e la spesa prevista, che varia da 15, 20 e 30 euro. Inserisce la cartamoneta dove indicato, poi digita sull’attigua tastiera il numero corrispondente al box dove è chiuso il mazzolino prescelto, pigia l’apposito tasto e lo sportellino di vetro trasparente che protegge i fiori si apre automaticamente. A questo punto basta prendere il mazzo i fiori e correre a destinazione.
 

Certo non è la stessa cosa che scegliere personalmente come combinare i fiori e accostare i colori, come guarnirli con il verde e con che tipo di confezione presentarli. Non c’è la stessa creatività, né il piacere di personalizzare l’omaggio floreale secondo il proprio gusto e lo stato d’animo del momento e cercando di intuire le preferenze della persona cui è diretto. Ma può tornare comodo, per un pensiero romantico, per rimediare all’ultimo momento ad una dimenticanza, per non perdere tempo per un dono formale e non sentito. Insomma, in caso di bisogno, c’è come provvedere. E poco importa se prendere i fiori al distributore sia la negazione di un gesto sentimentale.
 

Va detto che i box per i bouquet di fiori sono posti in modo da evitare il sole diretto, sono climatizzati per impedire che appassiscano in fretta e attrezzati con un vasetto per l’acqua. Un vaso che sta in posizione inclinata in modo che il mazzo di fiori si possa vedere bene, e ben fissato con un’asta in ferro per evitare che il frettoloso acquirente trovi utile portarselo dietro. E, naturalmente, il distributore automatico è controllato da un impianto di videosorveglianza per scoraggiare chi vuole farsi bello e presentarsi come premuroso a danno di altri. I soliti ladri, che non mancano mai.

COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA

LASCIA IL TUO COMMENTO

Condividi le tue opinioni su La Sicilia

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0

Il giornale di oggi

Sfoglia

Abbonati

I VIDEO

nome_sezione

EVENTI

Sicilians

GOSSIP

Qua la zampa