home page| open menuNotizie Locali

WHATSAPP: 349 88 18 870

WHATSAPP: 349 88 18 870

Catania, manto stradale e semafori intelligenti: al via riqualificazione Lungomare

Gli ultimi interventi, finanziati nell’ambito del programma Cta Mover del Patto per Catania, dureranno quattro mesi

Catania, manto stradale e semafori intelligenti: al via riqualificazione Lungomare

CATANIA - «Sono partiti i lavori che ci consegneranno un lungomare completamente riqualificato, tra illuminazione, arredi, verde, manto stradale e sicurezza con i semafori intelligenti». Lo ha detto il sindaco di Catania Enzo Bianco, sottolineando che gli ultimi interventi, finanziati per un milione e 320 mila euro nell’ambito del programma Cta Mover del Patto per Catania, dureranno complessivamente quattro mesi.


«Catania - ha aggiunto - sta finalmente raccogliendo i frutti di un complesso lavoro durato anni per mettere a punto e presentare progetti da finanziare attraverso nuovi canali. Un percorso virtuoso che ci ha portato a raccogliere complessivamente due miliardi e quattrocento milioni di euro che cambieranno il volto della nostra città. Chiedo ai cittadini di pazientare se questi lavori, di grande rilevanza visto che da quindici anni Catania era priva di manutenzioni straordinarie, possono causare qualche disagio».

I lavori sul Lungomare prevedono innanzitutto il rifacimento di circa 34.000 metri quadrati di manto stradale e della segnaletica orizzontale, ma anche la messa in sicurezza stradale attraverso la sistemazione di catarifrangenti, la realizzazione di passaggi pedonali rialzati e la messa in opera dei cosiddetti pedsmart, semafori pedonali intelligenti di ultima generazione alimentati da pannelli fotovoltaici e con segnalatori acustici per l'attraversamento. Saranno inoltre sistemati 800 metri quadrati di marciapiede, abbattute le barriere architettoniche, si interverrà sul verde e saranno ripulite le caditoie. Per quanto riguarda invece l'intervento sulla pubblica illuminazione, che, con un costo complessivo di quattrocentomila euro, ha preso l'avvio in febbraio e si concluderà in maggio, prevede la rimozione dei pali esistenti danneggiati alla base dalla corrosione per la salsedine, la fornitura e la posa di nuovi sostegni posti a una distanza di 25 metri l'uno dall'altro. Saranno sistemati, alternati, 95 pali da dodici metri e ottanta da sei. Sui sostegni da dodici metri saranno riutilizzati i vecchi apparecchi di illuminazione, mentre i corpi illuminanti per i pali da sei metri saranno in tutto 174 e saranno puntati su entrambi i lati e sistemati in maniera da poter essere fruiti dalla zona pedonale e ciclabile. Saranno illuminati inoltre anche la zona del Monumento ai Caduti di piazza del Tricolore e il campo da basket di piazza Nettuno.


"Per quanto riguarda - ha detto l'assessore alle Manutenzioni Salvo Di Salvo - la piazza Mancini Battaglia, abbiamo dato vita a una conferenza dei servizi con direttore dei lavori, l'impresa e i tecnici del Comune di Acicastello che stanno seguendo la realizzazione del depuratore. Abbiamo concordato che, entro questa settimana, da Acicastello ci faranno avere la loro tabella di marcia, in maniera da evitare da una parte di appesantire la viabilità e dall'altra di dover rifare i lavori di sistemazione del manto stradale per gli scavi previsti per il depuratore". L'Assessore ha inoltre annunciato che, in continuità con quanto si sta facendo sul Lungomare, è stato già pubblicato il bando di gara per la riqualificazione del viale Africa.

COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA

LASCIA IL TUO COMMENTO

Condividi le tue opinioni su La Sicilia

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0

Il giornale di oggi

Sfoglia

Abbonati

I VIDEO

nome_sezione

VivereGiovani.it

EVENTI

Sicilians

GOSSIP

Qua la zampa

CALENDARIO