WHATSAPP: 349 88 18 870

Ornella & Daniela: nasce #Fontanarosa
tra bando, Comiso e l'incubo ricorsi

Il primo giorno di Laneri e Baglieri in Sac

Ornella & Daniela: nasce #Fontanarosatra bando, Comiso e l'incubo ricorsi

Eccole, le due regine di #FontanaRosa. Passaggio di consegne con i vertici uscenti: un’ora e mezza chiusi in direzione. Poi conferenza stampa a quattro, tour guidato del terminal (toilette comprese), colazione frugale e nel pomeriggio incontro informale con i dipendenti. Clima cordiale, strette di mano. E sguardi di “studio”. Puntati sulle due donne che Rosario Crocetta, kingmaker ufficiale delle nomine, sostiene di aver «messo lì per cacciare la politica dall’aeroporto». Baglieri, docente all’Università di Messina, conferma la sua alterità ai partiti: «Ero già pronta per andare in vacanza in Russia, c’erano tanti impegni accademici. L’incarico non l’ho mai messo in conto e ci ho riflettuto tanto prima di accettare. Poi ho detto di sì, con spirito di servizio. Soprattutto per i nostri giovani. Ne perdiamo tanti in questa terra maledetta, vorrei dare un segnale di speranza: con sacrificio c’è uno spiraglio di speranza». E sulle nomine avvelenate: «L’innovazione rompe gli equilibri, non piace a tutti. Comunque lavoreremo per compattare la governance e ristabilire serenità».

Anche l’ad Laneri si sente una marziana rispetto alla politica: «Io non appartengo a nessuno, soltanto ai miei figli». Quest’incarico «non l’ho chiesto, né agognato». Così è andata: «Sono stata chiamata dal presidente Crocetta che mi ha detto: “Signora, all’aeroporto ci deve andare lei!”. Io ho subito detto di no». Ma dopo ha cambiato idea: «Sono una donna e un’imprenditrice che ha sempre fatto scelte di campo. A vent’anni le scelte le fai per follia, a 30 per sfida, a 40 magari per noia. Ma a cinquant’anni le fai per consapevolezza. Io sarò un po’ presuntuosa, ma reputo di essere un’opportunità che sarebbe stata persa se non avessi accettato. Io non faccio fuffa, ma fatti».

Nemmeno la bella atmosfera di ieri, però riesce a scacciare i fantasmi. Il presidente della Camera di Commercio di Ragusa, Peppino Giannone, ha chiesto subito una verifica sul curriculum di Laneri. Che «non avrebbe neanche uno dei quattro requisiti per gestire la Sac». Sarà ora il Collegio dei sindaci (nominato sempre dai commissari regionali) a giudicare. E dietro l’angolo un probabile ricorso al Tar per sospendere le nomine, al netto di ulteriori esposti in Procura. Gli avvocati della cordata di Pietro Agen stanno studiando le carte. Che «parlano da sole», dicono.

Le due donne, però, guardano oltre. Raccogliendo «un’azienda con bilanci sani e una crescita sensibile di traffico passeggeri», come ha ricordato Mancini invocando «un clima di coesione e non di contrapposizione» nei confronti delle manager. Ed è già tempo di caccia ai soci privati. Dopo la «tormentata quotazione in Borsa della Sac», pur essendo «percorso possibile, percorribile», oggi per Laneri la strada è «la privatizzazione con una gara internazionale». L’ad non sente sul collo il fiato dell’Enac che minaccia di revocare la concessione quarantennale su Fontanarossa: «C’è un piano di investimenti, ma non è detto che non si possa rimodulare».

Un altro nodo è l’aeroporto “Pio La Torre”, con InterSac, controllata da Sac. «Fare sistema con Comiso sarà una delle nostre priorità», assicurano Laneri e Baglieri. Anche lì c’è il cda di Soaco da rinnovare. Il 29 è prevista l’assemblea dei soci. Ma, visto che anche InterSac (presieduta da Bonura) deve rinnovare i vertici, è probabile che la nomina nuovo cda di Soaco slitti a dopo Ferragosto. Giusto il tempo di calibrare i nuovi equilibri. Saro Alescio (imprenditore ibleo, ex presidente Crias) smentisce «interessi ad alcuna carica». Ma c’è chi scommette già sul confindustriale ibleo Giorgio Cappello, un “diversamente montantiano”. Soltanto chiacchiere da bar d’aeroporto?

COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA

LASCIA IL TUO COMMENTO

Condividi le tue opinioni su La Sicilia

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0

Il giornale di oggi

Sfoglia

Abbonati

I VIDEO

nome_sezione

EVENTI

Sicilians

GOSSIP

Qua la zampa