WHATSAPP: 349 88 18 870

Palagonia, omicidio Barbanti: resta in carcere presunto assassino

Il Tribunale del riesame di Catania ha confermato l’ordinanza di custodia cautelare per Antonio Gueli, 47 anni

Il presunto assassino

Febronio Gueli, 47 anni

CATANIA - Il Tribunale del riesame di Catania ha confermato l’ordinanza di custodia cautelare per Antonio Gueli, 47 anni, di Palagonia, accusato di omicidio dalla Procura di Caltagirone. L’uomo, che era stato fermato dai carabinieri del Nucleo Investigativo di Catania e dai militari della compagnia di Palagonia è accusato di avere ucciso il 27 luglio scorso Francesco Barbanti, 45 anni, assassinato con colpi di arma da fuoco lungo la strada che collega Palagonia e Militello Val di Catania. Il movente sarebbe da collegare a un debito che la vittima, che gestiva a Palagonia unàattività di soccorso stradale e demolizioni di auto, avrebbe avuto con l'indagato. Le indagini dei militari dell’Arma sono state coordinate dal procuratore di Caltagirone, Giuseppe Verzera. 

COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA

LASCIA IL TUO COMMENTO

Condividi le tue opinioni su La Sicilia

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0

Il giornale di oggi

Sfoglia

Abbonati

I VIDEO

nome_sezione

EVENTI

Sicilians

GOSSIP

Qua la zampa