WHATSAPP: 349 88 18 870

Calcio Catania, segnali di crescita
nel test col Biancavilla:
vanno in gol Paolucci e Di Grazia

Buona corsa e tanta quantità: dal centrocampo le indicazioni migliori

Calcio Catania, segnali di crescitanel test col Biancavilla:vanno in gol Paolucci e Di Grazia

Il gol di Paolucci [foto Galtieri]

Torre del Grifo. Secondo test stagionale per il Catania di Pino Rigoli opposto al Biancavilla formazione che milita nel campionato di Eccellenza. Circa 700 gli appassionati tifosi che nonostante il caldo non si sono voluti perdere le gesta dei loro beniamini che stanno preprando la prossima stagione. 2-1 il risultato finale in favore dei rossazzurri che durante il match hanno provato trame e schemi di gioco da sciorinare poi in campionato.


Ancora assente il portiere Pisseri che ha lavorato a parte con il preparatore Marco Onorati. Non ancora pronto a fare il suo esordio in campo con i compagni anche uno degli ultimi due acquisti, l'esterno d’attacco Gianmario Piscitella, mentre l'altro, il centrocampista argentino Scoppa, si aggregherà ai compagni in settimana.


I rossazzurri si sono schierati con il canonico 4-3-3 con inizialmente il portiere Martinez tra i pali, linea difensiva con gli esterni Nava a destra e Djordjevic a sinistra; al centro cominciano la gara il giovane Longo e Bastrini. Nella zona nevralgica del campo capitan Marco Biagianti prende per mano la squadra giocando centrale con ai lati Mimmo Di Cecco, bravo sia ad interdire che ad impostare il gioco e Bombagi, abile negli inserimenti e coraggioso nel provare più volte la conclusione dalla lunga distanza. In attacco il compito di offendere è affidato a Russotto che ha agito a destra, Barisic a sinistra, Caetano Calil da centravanti. Il giovane Longo prima della fine della prima frazione ha lasciato il posto a Bergamelli.


Nella ripresa la squadra cambia radicalmente, entrano il brasiliano Da Silva che sta provando e ha voglia di meritarsi e conquistarsi un contratto, gli attaccanti Rossetti, Di Grazia (quest’ultimo ha agito da esterno d'attacco e ha segnato anche un gran bel gol), Paolucci, ancora una volta a segno, Parisi, Matosevic e Sessa.


Il Biancavilla, che ha allestito una squadra importante per disputare l'Eccellenza e che in attacco ha schierato l'ex Primavera Randis sempre reattivo e molto mobile, ha giocato una buona gara meritando i consensi del pubblico e degli addetti ai lavori presenti in tribuna.


Nessun timore reverenziale da parte dei gialloblù di Nicola Basile che hanno impegnato in diversi frangenti il Catania. Ed era proprio questo quello che il tecnico Rigoli desiderava, una squadra in grado di mettere anche in difficoltà, di testare i suoi ragazzi ancora all'inizio della preparazione precampionato. La gara. Il Catania comincia in sordina e cresce alla distanza. Nella fase iniziale della prima frazione, rossazzurri contratti e Biancavilla che con coraggio colpisce anche il palo con Randis che di testa anticipa Martinez. Al 14', Barisic si destreggia bene, serve Calil che conclude alto sopra la traversa. Bombagi dalla distanza in due occasioni tenta la via del gol. Al 33' con un destro dalla distanza che sibila il palo alla destra dell'attento estremo difensore Colonna, al 42' con una conclusione liftata a seguito di un calcio d'angolo battuto da Russotto. Sul finire del primo tempo Barberi un ex della Primavera rossazzurra, con un destro a volo sfiora il palo.


Nella ripresa i cambi già citati. Nava con un bolide dalla lunga distanza sfiora il vantaggio dei rossazzurri. Al 55'assist di Russotto, testa di Barisic e palla di poco fuori. Al 60', il gol che sblocca la gara: botta di Barisic, il portiere avversario respinge, arriva Paolucci e realizza il tap-in vincente. Non tarda ad arrivare il raddoppio: Biagianti inventa, palla ad Andrea Di Grazia, diagonale forte e preciso e palla in fondo al sacco. Nel finale il Biancavilla accorcia grazie ad un calcio di rigore realizzato da Licciardello.


Alla fine un buon test per i rossazzurri, il secondo stagionale, che ha fornito indicazioni utili ed interessanti al tecnico Pino Rigoli ed ha permesso al pubblico di ammirare una squadra che cresce di giorno in giorno. Un altro successo di buon auspicio per il proseguo della preparazione di una squadra non ancora completa e che verrà ulteriormente rinforzata per essere protagonista assoluta del prossimo campionato di Lega Pro.

COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA

LASCIA IL TUO COMMENTO

Condividi le tue opinioni su La Sicilia

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0

Il giornale di oggi

Sfoglia

Abbonati

I VIDEO

nome_sezione

EVENTI

Sicilians

GOSSIP

Qua la zampa