WHATSAPP: 349 88 18 870

Lega Pro, sprofondo Catania, Akragas in paradiso

All'ultimo respiro Zanini regala la vittoria agli agrigentini, i rossazzurri attaccano ma sono troppo disordinati

Lega Pro, sprofondo Catania, Akragas in paradiso

Un tiro di Zanini, all'ultimo respiro, porta in Paradiso l'Akragas, pressato per tutta la ripresa da un Catania che non riesce a sbloccare il risultato e subisce una grande beffa che dovrà fare riflettere dirigenti e tecnico. I rossazzurri nei secondi 45' sfiorano la marcatura e sono anche sfortunati, la punizione agrigentina suona da monito: questo campionato non ha episodi scontati, bisognerà cambiare ritmo e metodi.

Nel primo tempo nessuna delle due siciliane tira in porta con determinazione. Il tentativo di Cocuzza finisce in angolo per la deviazione di Bastrini, il Catania cerca l'affondo con Di Grazia, il migliore in campo, e il suo tiro decentrato, dalla linea di fondo, viene deviato dal portiere. Succede poco altro, con il campo appesantito dalla pioggia e con il Catania che non riesce a sbloccare il risultato perché non tira in porta con la frequenza delle scorse apparizioni.

Nella ripresa la partita cambia: il Catania pressa e tira in porta continuamente. Di Grazia timbra la traversa, ma pochi istanti dopo viene sostituito con Russotto indispettendo il pubblico che non gradisce l'uscita del migliore in campo. E' un assedio, quello rossazzurro che passa nel finale al 4-2-4, ma Pane fa buona guardia e i rossazzurri sono imprecisi negli ultimi metri. Sul filo di lana il tiraccio di Zanini che Pisseri non para. Ed è apoteosi agrigentina, choc Catania.


CATANIA-AKRAGAS 0-1

MARCATORI Zanini al 48' s.t.

CATANIA (4-3-3) Pisseri 6; Parisi 6, Drausio 6, Bergamelli 6, Bastrini 6; Biagianti 6, Scoppa 5,5, Fornito 6 (dal 32' s.t. Piscitella 5,5); Di Grazia 7 (dal 21' s.t. Russotto 5,5), Paolucci 5,5, Caetano 5,5 (dal 37' s.t. Anastasi s.v.). (Matosevic, Nava, De Santis, Mbodj, Bucolo, Sessa, Di Cecco, Silva, Barisic). All. Rigoli 5.

AKRAGAS (4-3-3) Pane 7; Scrugli 6 (dal 22' s.t. Riggio 6), Marino 6, Carillo 6, Russo 5,5 (dal 13' s.t. Coppola); Carrotta 6, Pezzella 6, Salandria 6; Zanini 7, Gomez 6, Cocuzza 5 (dal 32' s.t. Longo). (Addario, Assisi, Sepe, Greco, Cochis, Garcia). All. De Napoli 6.

ARBITRO Pagliardini di Arezzo 5,5.

COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA

LASCIA IL TUO COMMENTO

Condividi le tue opinioni su La Sicilia

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 1
  • guevara

    28 Settembre 2016 - 17:05

    siamo alle solite illusioni

    Rispondi

Il giornale di oggi

Sfoglia

Abbonati

I VIDEO

nome_sezione

EVENTI

Sicilians

GOSSIP

Qua la zampa