WHATSAPP: 349 88 18 870

«Giorno storico, il porto si apre alla città archi della marina ricorderanno Parigi»

Bianco: entro il 20 muro abbattuto. L'amm. Martello: piazzetta e locali da riqualificare

«Giorno storico, il porto si apre alla città archi della marina ricorderanno Parigi»

È raggiante il sindaco Enzo Bianco, che definisce quello di ieri «un giorno storico, in cui si corona il mio sogno di consegnare la città di Catania al suo mare». Il primo cittadino mette l’elmetto da lavoro e si accomoda alla guida dell’escavatore per dare un primo colpo a quel muro che per troppo tempo ha separato il porto dalla città. Con lui ci sono gli assessori Orazio Licandro, Luigi Bosco e Salvo Di Salvo e, naturalmente, l’ammiraglio Martello con alcuni ufficiali della Capitaneria.

L’apertura del porto comporterà qualche modifica alla logistica. «Stiamo spostando i varchi - spiega l’ammiraglio - chi entrerà dal varco asse uscirà dallo stesso varco, mentre questa parte del porto (lato archi della marina, ndr.) resterà alla libera fruizione del cittadino. Ma ci sarà anche una riqualificazione dei locali all’interno del porto, per far sì che quest’ultimo diventi un unicum con la città». Come si sposa l’iniziativa presentata ieri con i controlli antiterrorismo che qualche mese fa erano stati rafforzati? «I controlli sono tornati al livello 1 - dice Martello - e vengono fatti nella parte commerciale, quella al di là del varco, mentre in questa zona destinata ai diportisti e al traffico passeggeri l’accesso sarà libero».Appena il muro sarà abbattuto la piazzetta sarà riqualificata e verrà installata un’illuminazione artistica. Ma per questo bisognerà rispettare le procedure amministrative.

COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA

LASCIA IL TUO COMMENTO

Condividi le tue opinioni su La Sicilia

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0

Il giornale di oggi

Sfoglia

Abbonati

I VIDEO

nome_sezione

EVENTI

Sicilians

GOSSIP

Qua la zampa