WHATSAPP: 349 88 18 870

Riapre la piscina comunale di Nesima dopo lavori di manutenzione

L'impianto, più volte vandalizzato, necessitava di un recupero per poter essere fruibile dopo la pausa estiva

Riapre la piscina comunale di Nesima dopo lavori di manutenzione

Catania - Conclusi i lavori di ripristino, è stata riaperta oggi la piscina comunale di Nesima. Nel corso del sopralluogo di oggi il sindaco di Catania Enzo Bianco ha dichiarato: «La piscina ha riaperto regolarmente dopo la pausa estiva, anzi quest'anno in anticipo rispetto allo scorso anno quando riprese l'attività a metà del mese di ottobre».

«Con dedizione e lavoro di squadra abbiamo completato i lavori alla piscina di Nesima - ha affermato l'assessore allo Sport Valentina Scialfa -. Ringrazio il sindaco Bianco i tecnici del Comune e gli operai della Multiservizi che, con celerità, hanno lavorato perché la piscina fosse aperta nei tempi comunicati. Purtroppo questo impianto subisce costantemente l'azione distruttiva dei vandali che, incuranti del danno sociale che provocano, agiscono causando difficoltà a tanti. Il Comune è intervenuto ma è bene si comprenda che anche tutti coloro che usufruiscono della piscina, vigilino e collaborino con l' amministrazione per tutelare questa struttura che, prima di tutto, è un bene comune. La finalità resta collettiva, e anche in questo senso è stato studiato il bando per l' esternalizzazione: verranno infatti rispettate le tariffe sociali e la gestione dovrà garantire che la piscina resti indiscutibilmente a disposizione di tutti.


Soddisfatto anche il presidente della quinta municipalità, Orazio Serrano. «Grazie al Sindaco Enzo Bianco e all'assessore allo Sport Valentina Scialfa  - ha detto - riapre la piscina comunale di Nesima. Un grazie anche all'operato dei tecnici del comune e della Catania Multiservizi.


Le riparazioni hanno riguardato la sostituzione di diverse mattonelle, i cosiddetti "pezzi speciali" con bordo arrotondato installati sul bordo vasca che, appositamente danneggiati da vandali, sono stati ritirati da un industria del nord Italia che li produce. Inoltre sono stati sostituiti alcuni sanitari, rubinetti e soffioni delle docce negli spogliatoi. Sono state anche ridipinte le pareti e rigenerati i motori principali di ricircolo dell'acqua. Altro importante intervento riguarda la sostituzione della caldaia per il riscaldamento dell'acqua delle vasche. Infine è stata effettuata una pulizia e disinfezione straordinaria. L'impianto, che necessita di costante manutenzione ordinaria, presto potrà ricevere un ingente contributo di oltre un milione per la sistemazione dell'impianto tecnologico.

COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA

LASCIA IL TUO COMMENTO

Condividi le tue opinioni su La Sicilia

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0

Il giornale di oggi

Sfoglia

Abbonati

I VIDEO

nome_sezione

EVENTI

Sicilians

GOSSIP

Qua la zampa