home page| open menuNotizie Locali

WHATSAPP: 349 88 18 870

WHATSAPP: 349 88 18 870

Lega Pro, il Catania espugna Cosenza

Bergamelli e Mazzarani regalano il primo successo esterno ( 2 a 1) della stagione. Senza penalizzazione rossazzurri sarebbero al quarto posto

Lega Pro, il Catania espugna Cosenza

Cosenza. Dal ko di Francavilla all'impresa di Cosenza. Il Catania piazza il primo colpo esterno e, in rimonta, espugna lo stadio Marulla con i gol di Bergamelli e di Anastasi che fanno seguito alla marcatura di Baclet dopo appena 19 minuti. I rossazzurri hanno sfruttato le occasioni più importanti ma nella ripresa hanno dominato la trequarti avversaria con una pressione efficace.

L'avvio è difficoltoso: i rossazzurri restano schiacciati sulla mediana fino a quando (19') il Cosenza non passa: tiro di Tedeschi, respinta corta di Pisseri, sulla palla s'avventa Baclet che in diagonale fa secco il portiere. Poco dopo ancora Pisseri salva in tuffo su un tentativo insisioso di Blondett.

Il Catania reagisce in pochi minuti e costruisce il pareggio. In gol, per i rossazzurri va Dario Bergamelli dopo il colpo di testa, respinto male da Perina, opera di Valerio Anastasi, abile a colpire su angolo calciato dall'ex di turno Fornito. Dopo i dubbi, le immagini tv confermano la firma di Bergamelli. I rossazzurri cercano il gol con Mazzarani e con Russotto, ma anche Pisseri ha il suo bel da fare quando il Cosenza cerca la profondità. Ed è proprio Mazzarani, a 15' dalla fine che firma il 2-1 su assist di Anastasi che si fa male ed esce in barella per fare posto a Barisic. Esce anche l'autore del gol e Rigoli si copre con passo ed esperienza di Di Cecco. Nel finale entra anche Bastrini per difendersi dagli attacchi di un Cosenza che minuti dopo minuti perde lucidità. Finisce dopo 5' di recupero per la felicità dei 208 tifosi etnei arrivati fin qui.

Il tabellino

Cosenza (4-4-2): Perina 5,5; Corsi 5,5, Tedeschi 6, Blondett 6,5, D'Anna 5,5; Criaco 6 (dal 17' s.t. Cavallaro 5,5), Capece 6 (dal 31' s.t. Mungo s.v.), Caccetta 6, Statella 6; Baclet 5,5 (dal 25' s.t. Gambino 5,5), Filippini 5,5. A disp. Saracco, Quintiero, Meroni, Appiah, Bilotta, Collocolo, Ranieri, Madrigali, Scalise. All. Roselli 5.

Catania (4-3-3): Pisseri 6; Parisi 6 Drausio 6,5, Bergamelli 7, Djordjevic 7; Bucolo 6,5, Scoppa 6, Fornito 7; Russotto 6,5 (dal 43' s.t. Bastrini), Anastasi 7 (dal 30' s.t. Barisic), Mazzarani 6,5 (dal 32' s.t. Di Cecco). A disp. Martinez, Nava, Calil, Paolucci, De Santis, Di Grazia, Piermarteri, Graziano. All. Rigoli 7.

Arbitro: Valiante di Salerno 6 (Scarpa di Reggio Emilia, Parrella di Battipaglia).

Reti: Baclet al 19' p.t. Bergamelli al 29' p.t. Mazzarani al 27' s.t.

Note: spettatori 2.254, di cui 1504 paganti, 539 abbonati, 209 tifosi del Catania. Angoli 8-1 (p.t. 6-1). Ammoniti: Scoppa, Blondet, Drausio, Russotto. Recupero 0, 5.

COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA

LASCIA IL TUO COMMENTO

Condividi le tue opinioni su La Sicilia

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0

Il giornale di oggi

Sfoglia

Abbonati

I VIDEO

nome_sezione

EVENTI

Sicilians

GOSSIP

Qua la zampa