home page| open menuNotizie Locali

WHATSAPP: 349 88 18 870

WHATSAPP: 349 88 18 870

Maletto, lite per i confini tra allevatori finisce a bastonate: un arresto

Un uomo di 63 anni finisce in carcere per tentato omicidio dopo avere prima speronato e percosso con violenza il rivale di 77 anni

Maletto, lite per i confini tra allevatori finisce a bastonate: un arresto

via Umberto a Maletto teatro della vicenda

A causa di alcuni dissi di confine ha prima speronato l’auto del rivale e una volta sceso lo ha percosso con un bastone che si usa per la conduzione selle greggi. Solo l’intervento dei carabinieri ha evitato il peggio. Tutto è accaduto a Maletto dove i militari hanno arrestato, in flagrante, per tentato omicidio Antonino Leanza, di 63 anni.

GUARDA LE FOTO

L’allevatore nella centrale Via Umberto a Maletto, per motivi legati a vecchi dissidi tra confinanti, ha prima speronato con la propria auto, una Renault Twingo, l’auto della vittima, un 77enne che era a bordo di una Suzuki Vitara per costringerlo a scendere dal mezzo e per poi picchiarlo violentemente alla testa con un tipico bastone per la conduzione delle greggi.

Una telefonata al 112 ha consentito l’immediato intervento dei carabinieri della vicina Stazione che, giunti sul posto, hanno disarmato l’aggressore ammanettandolo.

La vittima è stata trasportata d’urgenza all’Ospedale di Bronte dov’è tuttora ricoverata. Guarirà in 30 giorni. L’arrestato, assolte le formalità di rito, è stato associato al carcere di Catania Piazza Lanza.

FOTO

COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA

LASCIA IL TUO COMMENTO

Condividi le tue opinioni su La Sicilia

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0

Il giornale di oggi

Sfoglia

Abbonati

I VIDEO

nome_sezione

EVENTI

Sicilians

GOSSIP

Qua la zampa