home page| open menuNotizie Locali

WHATSAPP: 349 88 18 870

WHATSAPP: 349 88 18 870

Mascali, botte da orbi tra familiari, tre arrestati e un denunciato

La lite originata da futili motivi è stata sedata non senza difficoltà dai carabinieri avvertiti dai vicini di casa

Mascali, botte da orbi tra familiari, tre arrestati e un denunciato

Maxi rissa in famiglia a Carabba di Mascali. Tre persone, fra cui due cognati, sono stati arrestati ieri sera, in flagranza di reato, dai carabinieri della stazione di Mascali con l’accusa di rissa aggravata in concorso.

Una quarta persona è stata invece denunciata in stato di libertà. La furibonda lite, originata, a quanto pare, da banali dissidi familiari, è avvenuta ieri sera attorno alle 20 in un condominio di via Vespucci. A darsele di santa ragione un bracciante agricolo di 56 anni, un imprenditore di 48 anni, ed un giovane disoccupato di 22 anni, tutti arrestati in flagranza di reato e un 54 enne, quest’ultimo deferito in stato di libertà.

Ad allertare il 112 dei carabinieri, oltre ad alcuni vicini di casa, sono stati alcuni parenti che hanno assistito alla drammatica alla scena. I militari di due pattuglie dell’Arma prontamente intervenute, hanno sedato la lite tra non poche difficoltà. Con i carabinieri sono intervenute due ambulanze del 118 che hanno soccorso e poi trasportato i feriti, due tra i rissanti, presso gli ospedali di Acireale e Taormina.

Il ferito accompagnato ad Acireale dopo le cure al pronto soccorso è stato successivamente dimesso con una prognosi di 30 giorni, mentre l’altro, è ancora ricoverato all’ospedale San Vincenzo di Taormina per diversi politraumi. Lunedi, al Tribunale di Catania, è in programma il processo per direttissima.

COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA

LASCIA IL TUO COMMENTO

Condividi le tue opinioni su La Sicilia

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0

Il giornale di oggi

Sfoglia

Abbonati

I VIDEO

nome_sezione

EVENTI

Sicilians

GOSSIP

Qua la zampa