home page| open menuNotizie Locali

WHATSAPP: 349 88 18 870

WHATSAPP: 349 88 18 870

S'inaugura la stazione "Stesicoro" aspettando la svolta di Nesima

Lunedì "primo treno", i danni della pioggia rinviano la messa in esercizio

S'inaugura la stazione "Stesicoro" aspettando la svolta di Nesima

Anche per queste ragioni, quello di lunedì sarà con ogni probabilità un primo “treno inaugurale” a cui non seguirà l’immediata messa in esercizio della nuova fermata e del collegamento fino alla fermata “Stesicoro” di corso Sicilia, che richiederà verosimilmente pochi giorni di attesa, anche perché dai circuiti elettrici che sono in fase di ripristino dipendono sistemi di sicurezza che devono garantire la più completa affidabilità. In ogni caso, è confermato dal Comune che lunedì il sindaco Enzo Bianco, con il ministro per le Infrastrutture Graziano Delrio, l’assessore regionale ai Trasporti Giovanni Pistorio e il commissario straordinario della Ferrovia Circumetnea Virginio Di Giambattista, presenzieranno all’apertura della stazione Stesicoro della metropolitana, con un “primo treno” che partirà alle 12,15 dalla stazione Borgo, e dopo una breve sosta nella stazione Giovanni XXIII raggiungerà la stazione Stesicoro.

Successivamente, nel cantiere della metropolitana di via Palermo, è previsto un incontro per la consegna dei lavori della nuova tratta “Stesicoro-Palestro”, nell’ambito del progetto di collegamento con l’aeroporto, tassello strategico del programma di sviluppo della Ferrovia Circumetnea. Entro alcuni giorni, dunque, e dopo un’attesa pluriventennale in cui il collegamento è stato limitato agli irrisori 3,8 chilometri della tratta “Borgo-Porto”, alla linea in esercizio si aggiungerà il chilometro e 700 metri che se non altro porterà la metro nel cuore del centro storico, fino alla fermata Stesicoro di corso Sicilia, speriamo in tempo per gli acquisti di Natale. E’ già un passaggio significativo, giorno più o meno ormai praticamente raggiunto, ma la prima vera svolta per la mobilità sostenibile, di cui la metropolitana è una delle componenti essenziali, sarà quella successiva, ovvero il completamento della tratta Borgo-Nesima, poco più di tre chilometri con quattro stazioni (Milo, Cibali, San Nullo e Nesima), che consentirà di estendere la tratta in esercizio dal centro alla periferia ovest dell’area urbana. La questione è anche legata all’evolversi della vicenda Tecnis, che comunque fino a questo momento non ha penalizzato la programmazione come si sarebbe potuto temere, anche con il contributo di un sistema del territorio che in questo caso ha svolto il suo ruolo.

La previsione della Ferrovia Circumetnea, senza l’insorgere di nuovi ostacoli, è di completare i lavori della tratta Borgo Nesima nei primi mesi del prossimo anno, così da poter garantire con altri tre chilometri del tutto strategici di linea il collegamento da Nesima alla fermata Stesicoro, portando l’estensione della metro a circa nove chilometri, e soprattutto incidendo profondamente sul nodo di Nesima. Questo è storicamente uno snodo critico per i flussi di auto che entrano in città dalla zona ovest e da Misterbanco, destinato a divenire un polo di scambio per i mezzi privati e tutti i servizi extraurbani che scambieranno con metropolitana e Ferrovie, fino al centro che sarà raggiungibile con la stessa metro e i bus urbani. Il successivo step resta il completamento della “Nesima-Monte Po”, con apertura prevista in base all’ultimo cronoprogramma nei primi mesi del 2018. Intanto in pieno centro stanno proseguendo a gran ritmo anche i lavori del sottopasso pedonale di piazza Giovanni XXIII, che collegherà l’omonima fermata della metro al tratto iniziale del viale Africa, a servizio dei passeggeri che dalla stazione ferroviaria vorranno accedere a quella della metro, e viceversa. Nell’ambito del “nodo Catania”, è previsto in futuro il collegamento diretto sotto la piazza tra le stazioni di Fce e Ferrovie.

Gli step

La tratta da anni in esercizio della metropolitana è la “Borgo-Porto”, appena 3,8 chilometri che hanno un’incidenza quasi nulla sulla mobilità. La situazione comincerà a cambiare da adesso, con il collegamento fino alla fermata “Stesicoro”, e soprattutto dai primi mesi del 2017, con la prevista messa in esercizio della linea Borgo-Nesima che garantirà il collegamento dalla zona ovest della città fino al centro storico. Lunedì altro passaggio essenziale, la consegna dei lavori della “Stesicoro-Palestro”, nell’ambito della tratta verso Stesicoro-aeroporto, che si punta a ultimare entro il 2022.

La linea

La tratta fino a Stesicoro prolungherà di quasi due km l’estensione della metro, che dopo oltre 20 anni giunge nel cuore del centro storico

COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA

LASCIA IL TUO COMMENTO

Condividi le tue opinioni su La Sicilia

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0

Il giornale di oggi

Sfoglia

Abbonati

I VIDEO

nome_sezione

EVENTI

Sicilians

GOSSIP

Qua la zampa

CALENDARIO