home page| open menuNotizie Locali

WHATSAPP: 349 88 18 870

WHATSAPP: 349 88 18 870

Villaggio Sant'Agata, preso un pusher e sequestrati due fucili

I controlli della Polizia: in manette Giuseppe Strazzeri. Trovati anche una lupara senza calcio e una riproduzione di un mitragliatore Uzi

Villaggio Sant'Agata, preso un pusher e sequestrati due fucili

I fucili sequestrati

La Polizia ha arrestato il catanese Giuseppe Strazzeri residente nel quartiere “Villaggio S. Agata”, di 26 anni per spaccio di sostanze stupefacenti. Gli agenti delle voltanti sono intervenuti per effettuare un controllo all’interno del Villaggio S. Agata e le verifiche hanno permesso di individuare con precisione i luoghi in cui avveniva lo scambio della droga. I poliziotti sono così intervenuti: con l’autovettura di servizio hanno raggiunto la palazzina presso la quale si svolgeva lo spaccio e, scesi dal veicolo, hanno sorpreso il giovane pusher fermo davanti al portone dietro il quale celava lo stupefacente.

Accortosi degli agenti in divisa, il giovane ha tentato di disfarsi di tre involucri, gettandoli in un bidone della spazzatura, tentando, nel contempo, di scappare. Il tentativo però non è andato a buon fine: Strazzeri è stato bloccato e sottoposto a perquisizione personale e sono stati anche recuperati gli involucri di marijuana. All’interno dell’atrio e del vano di sgombero dello stabile tra spazzatura e oggetti vecchi di ogni tipo è stata trovata una busta in plastica con all’interno trentatré involucri contenenti cocaina, per un peso complessivo di sei grammi, oltre a tredici involucri di marijuana e ad altre due buste con all’interno altri 340 grammi di “erba”; sempre nel medesimo luogo è stato sequestrato un bilancino di precisione perfettamente funzionante e altro materiale per il confezionamento delle dosi di droga. Strazzeri è stato così arrestato per spaccio di sostanza stupefacente.

Successivamente gli agenti hanno proseguito i controlli negli scantinati presenti in uno stabile del quartiere Villaggio S. Agata, rinvenendo delle armi che sono state sequestrate. All’interno di un vecchio baule, è stata trovata una riproduzione in metallo di una mitragliatrice modello UZI priva di tappo rosso e un fucile da caccia con il calcio mozzato. Una volta sequestrato, il materiale è stato inviato per gli ulteriori accertamenti a cura del personale del Gabinetto Regionale di Polizia Scientifica, già intervenuto sul posto.

COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA

LASCIA IL TUO COMMENTO

Condividi le tue opinioni su La Sicilia

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0

Il giornale di oggi

Sfoglia

Abbonati

I VIDEO

nome_sezione

VivereGiovani.it

EVENTI

Sicilians

GOSSIP

Qua la zampa

CALENDARIO