home page| open menuNotizie Locali

WHATSAPP: 349 88 18 870

WHATSAPP: 349 88 18 870

Catania, pubblicizza i suoi botti sui social, ma si presenta la Polizia che l'arresta

In manette un 34enne che nella sua casa di San Cristoforo aveva un vero e proprio (e pericolosissimo) deposito di botti e fuochi d'artificio

Catania, pubblicizza i suoi botti sui social, ma si presenta la Polizia che l'arresta

Pubblicizza sui social la sua attività di venditore abusivo di botti di fine anno e la Polizia si presenta a casa sua per una perquisizione. In manette è l’incensurato catanese Cosimo Antonino Lombardo di 34 anni con l’accusa di detenzione illegale di materiale esplodente.

L’uomo abita nel rione San Cristoforo. I poliziotti hanno trovato accatastati accatastati in una stanza cento chilogrammi di botti, la maggior parte giocattoli pirici, ma senza la regolare etichettatura che ne indicasse le caratteristiche, il luogo di produzione e la conformità. C’erano anche 7 candelotti, catalogati come materiale esplodente e 46 botti detonanti del tipo a “caramella” e di manifattura artigianale. Lombardo è stato posto ai domiciliari.

COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA

LASCIA IL TUO COMMENTO

Condividi le tue opinioni su La Sicilia

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0

Il giornale di oggi

Sfoglia

Abbonati

I VIDEO

nome_sezione

EVENTI

Sicilians

GOSSIP

Qua la zampa