home page| open menuNotizie Locali

WHATSAPP: 349 88 18 870

WHATSAPP: 349 88 18 870

Etna, venti turisti bloccati a Piano Vetore

Sul posto il soccorso alpino la guardia di finanza, addetti dell'ex Provincia di Catania.

Etna, venti turisti bloccati a Piano Vetore

Una ventina di persone sono rimaste bloccate a Piano Vetore, a 1.600 metri di quota sull'Etna, a causa della neve caduta copiosa e il ghiaccio presente sulla strada che rende impossibile il rientro a casa. Sul posto sono intervenuti militari del soccorso alpino della guardia di finanza, volontari e addetti dell’ex Provincia di Catania. I turisti sono stati, in un primo momento, trasferiti nella caserma delle Fiamme gialle di Nicolosi. Le operazioni di soccorso sono ostacolate dal forte vento, con raffiche vicine ai 100 km/h, e la bassa temperatura che ha toccato i - 11 gradi.

L’assistenza alle 20 persone bloccate dalla neve a Piano Vetore è stata fornita anche dal personale della Stazione di Etna Sud del Corpo Nazionale Soccorso Alpino e Speleologico, che da ieri con squadre e mezzi - anche personali dei volontari - è impegnato da ieri sul versante di Nicolosi dell’Etna per le esigenze connesse al maltempo. Volontari della Stazione di Linguaglossa sono impegnati per analoghe esigenze sul versante Nord dell’Etna. Personale di Palermo è operativo sulle Madonie.

COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA

LASCIA IL TUO COMMENTO

Condividi le tue opinioni su La Sicilia

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 3
  • Francesco Carlo

    07 Gennaio 2017 - 17:05

    Si significa che personale della Stazione di Etna Sud di codesto Corpo Nazionale Soccorso Alpino e Speleologico del CAI è impegnato da ieri per le esigenze connesse al maltempo sul versante etneo di Nicolosi con più squadre, automezzi del Corpo e financo personali dei volontari. Detto personale ha operato anche nell'assistenza e recupero degli automobilisti bloccati a Piano Vetore, in territorio di Ragalna. Volontari della Stazione di Linguaglossa sono impegnati sul versante Nord dell'Etna per analoghe esigenze, e personale di Palermo è operativo sulle Madonie. Si ringrazia per la puntualizzazione. Francesco Zipper V. Presidente Vicario del Servizio Regionale Siciliano del CNSAS"

    Rispondi

  • Francesco Carlo

    07 Gennaio 2017 - 17:05

    Si significa che personale della Stazione di Etna Sud di codesto Corpo Nazionale Soccorso Alpino e Speleologico del CAI è impegnato da ieri per le esigenze connesse al maltempo sul versante etneo di Nicolosi con più squadre, automezzi del Corpo e financo personali dei volontari. Detto personale ha operato anche nell'assistenza e recupero degli automobilisti bloccati a Piano Vetore, in territorio di Ragalna. Volontari della Stazione di Linguaglossa sono impegnati sul versante Nord dell'Etna per analoghe esigenze, e personale di Palermo è operativo sulle Madonie. Si ringrazia per la puntualizzazione. Francesco Zipper V. Presidente Vicario del Servizio Regionale Siciliano del CNSAS"

    Rispondi

Mostra più commenti

Il giornale di oggi

Sfoglia

Abbonati

I VIDEO

nome_sezione

EVENTI

Sicilians

GOSSIP

Qua la zampa