WHATSAPP: 349 88 18 870

Catania, dopo la rissa col morto la polizia ha chiuso la discoteca York

La sanzione del questore: l'attività era svolta abusivamente perché si tratta di un'associazione culturale. Le indagini dei carabinieri per risalire a colui - o coloro - che ha ucciso un giovane romeno e ferito un marocchino

Catania, dopo la rissa col morto la polizia ha chiuso la discoteca York

Il questore che ha chiesto la discoteca York di via Scuto Costarelli dove nella notte tra sabato 8 e domenica 9 gennaio al culmine di una rissa un giovane rumeno, ferito a colpi d’arma da fuoco, ha perso la vita, mentre un’altra persona di nazionalità marocchina è rimasta ferita in modo meno grave.

Grazie alle indagini svolte dai Carabinieri, che sono intervenuti immediatamente sul posto e che hanno ricostruito la vicenda, avviando le attività investigative per identificare il responsabile – o i responsabili – del grave fatto di sangue, è stato possibile far risalire la morte del giovane rumeno a un episodio precedentemente verificatosi all’interno del locale e che poi è degenerato in una sparatoria; inoltre, sempre i militari dell’Arma hanno accertato che il locale che svolge attività di discoteca, formalmente dovrebbe essere un’associazione culturale. A seguito di ciò, il questore di Catania Marcello Cardona ha disposto la chiusura della discoteca per trenta giorni. Ma - spiega la Polizia in una nota – non non finisce qui: infatti, per la sua natura legale di associazione culturale, allo York è altresì vietata l’attività di discoteca, esercitata fino ad oggi in maniera del tutto abusiva.

COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA

LASCIA IL TUO COMMENTO

Condividi le tue opinioni su La Sicilia

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0

Il giornale di oggi

Sfoglia

Abbonati

I VIDEO

nome_sezione

EVENTI

Sicilians

GOSSIP

Qua la zampa