home page| open menuNotizie Locali

WHATSAPP: 349 88 18 870

WHATSAPP: 349 88 18 870

Catania, accoltellata da un tunisino che aveva aggredito la madre

In manette due nordafricani: avevano chiesto con le minacce dei soldi ad una donna. Al rifiuto è scattata l'aggressione

Catania,  accoltellata da un tunisino che aveva aggredito la madre

Rami Dhaou e Salem Elkamel

Prima chiede dei soldi ad una donna e al rifiuto di questa le ha dato uno schiaffo. A quel punto sono accorsi i parenti per difenderla ma lui per tutta risposta ha accoltellato all’addome la figlia ventenne della vittima. I poliziotti di una volante hanno arrestato due tunisini Salem Elkamel di 28 anni e Rami Dhaou di 22 anni, per concorso in tentata rapina aggravata e lesioni personali. I fatti si sono svolti domenica sera quando è giunta una segnalazione sul 113 circa un accoltellamento in piazzale Asia, difronte al Centro fieristico “le Ciminiere”.

L’equipaggio della Volante, subito giunta sul posto, ha preso contatti con una donna la quale riferiva che poco prima due nordafricani, a seguito di un tentativo di rapina ai suoi danni, avevano accoltellato la figlia accorsa, insieme al marito e al figlio, in suo aiuto.

Uno dei due tunisini, sotto la minaccia di un coltello, le aveva chiesto del denaro e, al suo rifiuto, l’ha prima strattonata e poi l’ha colpita al volto con uno schiaffo. I familiari, accortisi di ciò che stava accadendo, sono accorsi per dare manforte alla signora. Per prima è giunta in sua difesa la figlia ventenne, la quale ha subito ricevuto una coltellata all’addome infertale da uno dei due nordafricani che subito dopo si sono dati alla fuga.

Nel frattempo, due addetti alla vigilanza del centro fieristico che avevano assistito al fatto, si sono posti all’inseguimento dei due malfattori, comunicando contestualmente la direzione di fuga alla sala operativa del 113 fino al luogo in cui gli stessi si sono rifugiati: un minimarket in Corso dei Martiri della Libertà. Qui sono stato scovati dagli agenti di una Volante. Subito perquisiti, addosso Rami Dhaou, è stato trovato il coltello con cui era stata accoltellata la ragazza la quale ha fortunatamente ha riportato una lieve prognosi di 7 giorni. Entrambi i nordafricani, arrestati e condotti in Questura sono stati rinchiusi nel carcere di piazza Lanza.

COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA

LASCIA IL TUO COMMENTO

Condividi le tue opinioni su La Sicilia

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0

Il giornale di oggi

Sfoglia

Abbonati

I VIDEO

nome_sezione

VivereGiovani.it

EVENTI

Sicilians

GOSSIP

Qua la zampa

CALENDARIO