home page| open menuNotizie Locali

WHATSAPP: 349 88 18 870

WHATSAPP: 349 88 18 870

Divieto di avvicinarsi ai vicini di casa dopo lancio di bottiglie e minacce

E' stato disposto dal Gip di Catania nei confronti dell'inquilina di uno stabile della Circonvallazione

Divieto di avvicinarsi ai vicini di casa dopo lancio di bottiglie e minacce

CATANIA - «Divieto di avvicinarsi alle persone dello stesso stabile» e di «stazionare nei luoghi frequentati dagli altri condomini». E’ la misura cautelare personale disposta dal Gip di Catania, nei confronti di un’inquilina di un complesso di una zona della circonvallazione del capoluogo etneo che con minacce e atti persecutori avrebbe "cagionato stati d’ansia e fondato timore per la propria incolumità" tra gli altri condomini.

La donna è accusata di avere minacciato di morte e di avere lanciato bottiglie, acqua sporca e oggetti contro i residenti dello stesso stabile. Tanto da indurre i condomini ad «assumere atteggiamenti di seria circospezione in occasione dell’attraversamento delle parti comuni dello stabile». Il provvedimento cautelare emesso dal Giudice per le indagini preliminari è stato notificato alla donna da agenti del commissariato Borgo-Ognina della polizia di Stato, che hanno indagato sul caso dopo le denunce presentate dalle vittime. 

COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA

LASCIA IL TUO COMMENTO

Condividi le tue opinioni su La Sicilia

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0

Il giornale di oggi

Sfoglia

Abbonati

I VIDEO

nome_sezione

VivereGiovani.it

EVENTI

Sicilians

GOSSIP

Qua la zampa

CALENDARIO