home page| open menuNotizie Locali

WHATSAPP: 349 88 18 870

WHATSAPP: 349 88 18 870

"Si preparava a sparare a una coppia di vicini di casa": arrestato dai carabinieri a Catania

In manette un 45enne che per ragioni di vicinato minacciava i due: in tasca gli hanno trovato un biglietto con un appunto su una pistola da acquistare e sul costo della modifica e delle cartucce

I contrasti di vicinato erano diventati una vera e propria psicosi tanto da spingerlo non solo a perseguitare una coppia di vicini ma anche a minacciarli di morte. Alla fine sono arrivati i carabinieri che hanno arrestato e rinchiuso in carcere un 45 anne che si era messo a minacciare anche di morte una coppia di 36 e 40 anni. Due gli episodi principali che hanno spinto le vittime a rivolgersi ai Carabinieri. Il primo: un’aggressione fisica nei confronti dell’uomo, costretto a ricorrere alla cure dei sanitari dell’Ospedale Garibaldi Centro di Catania, il secondo: una minaccia esplicita: “mi sto organizzando per trovare una pistola così vi sparo in testa”.

I Carabinieri, ricevuta la denuncia, hanno intercettato l’uomo nei pressi della propria abitazione e lo hanno perquisito e gli hanno trovato in tasca un biglietto con un appunto che riportava testualmente: “pistola euro 100 + modifica euro 1.600 e 150 colpi”. La perquisizione si estendeva immediatamente all'abitazione dell'indagato dove veniva rinvenuta e sequestrata una pistola marca Bruni cal.8 munita di 50 cartucce a salve. Gli esiti d’indagine, confortati anche da numerose testimonianze, riferiti immediatamente al magistrato titolare del fascicolo, hanno consentito di configurare un quadro probatorio che ha spinto il Gip del Tribunale di Catania ad arrestare l’uomo e a rinchiuderlo in carcere.

COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA

LASCIA IL TUO COMMENTO

Condividi le tue opinioni su La Sicilia

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0

Il giornale di oggi

Sfoglia

Abbonati

I VIDEO

nome_sezione

EVENTI

Sicilians

GOSSIP

Qua la zampa