home page| open menuNotizie Locali

WHATSAPP: 349 88 18 870

WHATSAPP: 349 88 18 870

In casa una carabina e reperti archeologici: denunciato bracciante

A Santa Maria di Licodia, in provincia di Catania, la scoperta dei Carabinieri in una proprietà agricola di contrada Canneto

In casa una carabina e reperti archeologici: denunciato bracciante

Santa Maria di Licodia (Catania) - I Carabinieri della Stazione di Santa Maria di Licodia hanno denunciato un 38enne, del posto, poiché ritenuto responsabile di detenzione illegale di materiale archeologico nonché detenzione illegale di arma comune da sparo.

I militari, ieri sera, concludendo una breve ma proficua attività info-investigativa, hanno fatto irruzione nella proprietà del bracciante agricolo in Contrada Canneto dove, previa perquisizione, sono stati rinvenuti e sequestrati: 1 carabina ad aria compressa, sprovvista di marca e matricola, verosimilmente potenziata oltre i 7,5 joule; 21 pesi in pietra di interesse archeologico risalente all’epoca precristiana.

COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA

LASCIA IL TUO COMMENTO

Condividi le tue opinioni su La Sicilia

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0

Il giornale di oggi

Sfoglia

Abbonati

I VIDEO

nome_sezione

EVENTI

Sicilians

GOSSIP

Qua la zampa

CALENDARIO