home page| open menuNotizie Locali

WHATSAPP: 349 88 18 870

WHATSAPP: 349 88 18 870

Cuoco di Paternò ucciso a coltellate all'interno di un ristorante a Montecarlo

Alfio Fallica, 30 anni, lavorava da qualche tempo nel Principato. Arrestato il presunto assassino: un suo collega albanese. L'omicidio al culmine di una lite

Cuoca di Paternò ucciso a coltellate all'interno di un ristorante a Montecarlo

Alfio Fallica (foto da Facebook)

E' stato arrestato dai carabinieri a Bordighera, Ricard Nika, 30 anni, un cuoco di origine albanese, ma da sempre residente a Bordighera, incensurato. Ai carabinieri che lo hanno fermato dopo averlo visto vagare, confuso, con gli abiti macchiati di sangue ha detto: «Ho commesso qualcosa di grave in un ristorante di Monaco». E infatti sarebbe lui l'assassino del collega Alfio Fallica, 30 anni, siciliano di Paternò residente a Mentone dal 2014, sposato che lavorava nel Principato da qualche tempo.

Lo ha colpito, durante una lite, con vari fendenti sferrati con un coltello da cucina in una cantina del ristorante «Pulcinella» a Montecarlo. Non ancora chiari i motivi del litigio: il reo confesso, dopo l’arresto non ha più parlato.

Dopo l’omicidio, che sarebbe avvenuto quando nel locale non c'erano altre persone, Nika è salito sul suo scooter ed è tornato a Bordighera dove i carabinieri lo hanno fermato, scoprendo anche che aveva una ferita ad un braccio procuratosi durante la lite con il collega ucciso. Ora è in carcere a Imperia.

COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA

LASCIA IL TUO COMMENTO

Condividi le tue opinioni su La Sicilia

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0

Il giornale di oggi

Sfoglia

Abbonati

I VIDEO

nome_sezione

EVENTI

Sicilians

GOSSIP

Qua la zampa