home page| open menuNotizie Locali

WHATSAPP: 349 88 18 870

WHATSAPP: 349 88 18 870

Dalla Calabria droga per il mercato etneo: tre arresti

Due uomini e una donna bloccati, lungo la A18 Messina-Catania, in uno dei loro spostamenti per il rifornimento della sostanza stupefacente

Dalla Calabria droga per il mercato etneo: tre arresti

Catania - Si rifornivano di droga in Calabria. Ed è stato durante uno dei servizi investigativi della Sezione “Antidroga” della Questura di Catania, che Rosario Vasta, 48 anni pregiudicato, è stato sorpreso in uno dei suoi spostamenti Sicilia-Calabria effettuato con una Mercedes classe A in compagnia di una donna, Alexandra Brighenti, 28 anni. Insieme a loro, in viaggio anche un'altra vettura, una Fiat Panda presa a noleggio e alla cui guida c'era Massimiliano Litteri.

Il servizio di osservazione-pedinamento da parte degli agenti,  ha consentito di appurare che i due mezzi si immettevano, dai caselli di San Gregorio, nell’autostrada A18 Catania - Messina. Dopo lunghe ore di attesa, il personale dell’Antidroga, dislocato a Messina e lungo la stessa autostrada avevano notato il rientro delle due autovetture che facevano tornavano in direzione Catania. Gli uomini dell’Antidroga a quel punto hanno bloccato i due mezzi i cui occupanti, ad un primo controllo, non hanno fornito spiegazioni plausibili circa il loro viaggio in Calabria, mostrando, nella circostanza, segni di insofferenza al controllo che, in prima battuta, dava esito negativo.

Trasferiti negli gli uffici della “Mobile”, le due autovetture sono state sottoposte ad un accurato controllo che ha consentito di rinvenire e sequestrare, all’interno della Fiat panda guidata da Massimiliano Litteri - anch’egli con precedenti penali specifici in materia di stupefacenti - abilmente occultati nel pannello anteriore del veicolo, n.4 panetti di cocaina - uno di essi riportava la scritta “Spacato”  per un peso lordo complessivo di kg. 4,600. Espletate le formalità di rito, i predetti sono stati associati presso il carcere di Catania -Piazza Lanza a disposizione della competente A.G.

La droga del valore di circa 160 mila euro all’ingrosso, immessa nel mercato avrebbe fruttato circa 800 mila euro.

COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA

LASCIA IL TUO COMMENTO

Condividi le tue opinioni su La Sicilia

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0

Il giornale di oggi

Sfoglia

Abbonati

I VIDEO

nome_sezione

EVENTI

Sicilians

GOSSIP

Qua la zampa