home page| open menuNotizie Locali

WHATSAPP: 349 88 18 870

WHATSAPP: 349 88 18 870

Rifiuti, sindaco di Misterbianco presenta due esposti per discariche

Le denunce per «la mancata bonifica della discarica di Tiritì ormai inattiva dal 2013 e per quella attigua di Valanghe d’Inverno ancora funzionante ma priva di autorizzazione»

Rifiuti, sindaco di Misterbianco presenta due esposti per discariche

CATANIA - Il sindaco di Misterbianco, Nino Di Guardo, ha reso noto di aver presentato due denunce alla Procura di Catania per «la mancata bonifica della discarica di Tiritì ormai inattiva dal 2013 e per l’attigua discarica di Valanghe d’Inverno ancora funzionante e dal 2014 priva di alcuna autorizzazione».


«Il presidente Crocetta mantenga la parola dataci nel corso della sua visita di dicembre - ha dichiarato Di Guardo - nel corso della quale promise entro la fine dello scorso anno l'approvazione del progetto di bonifica della discarica di Tiritì ed in caso di inattivazione della Oikos, di eseguire le opere in danno della stessa azienda. Sono trascorsi tre mesi, Crocetta non è venuto e la bonifica non è stata avviata».


«Noi non ci rassegniamo - ha aggiunto il sindaco di Misterbianco - se non raggiungiamo i due obiettivi: la bonifica di Tiritì e l’immediata chiusura della discarica Valanghe d’Inverno che continua ad operare con continue ordinanze emergenziali su un impianto privo di alcuna autorizzazione e che non rispetta neppure le distanze minime dai centri abitati».
«Una situazione che ci addolora - ha concluso Di Guardo - Crocetta deve sapere che non basta una visita per chiudere la vicenda. Occorrono atti e fatti concreti e fino a quando questi non ci saranno, non ci rassegneremo». 

COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA

LASCIA IL TUO COMMENTO

Condividi le tue opinioni su La Sicilia

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0

Il giornale di oggi

Sfoglia

Abbonati

I VIDEO

nome_sezione

EVENTI

Sicilians

GOSSIP

Qua la zampa