home page| open menuNotizie Locali

WHATSAPP: 349 88 18 870

WHATSAPP: 349 88 18 870

Catania, anche a Fontanarossa il poster contro il turismo sessuale

Anche l'aeroporto di Catania ha aderito al "Progetto Internazionale a Tutela dei Diritti nel Mondo" riferito al turismo sessuale minorile, esponendo anche il poster, realizzato appositamente da Rosanna La Malfa

Catania, anche a Fontanarossa il poster contro il turismo sessuale

Anche l'aeroporto Fontanarossa di Catania ha aderito al "Progetto Internazionale a Tutela dei Diritti nel Mondo" riferito al turismo sessuale minorile, esponendo anche il poster, realizzato appositamente da Rosanna La Malfa.

Il progetto era stato lanciato nel giugno scorso con l’istallazione di poster per ribadire con forza – così come è stato fatto anche a Catania - che partire per praticare turismo sessuale minorile è un crimine dell’umanità. Anche altri Aeroporti italiani stanno aderendo all’iniziativa, grazie, anche all’intervento del Presidente Enac, Vto Riggio.

Il turismo sessuale è fenomeno purtroppo molto esteso: secondo i dati dell’Organizzazione Mondiale del Turismo, tre milioni di persone ogni anno viaggiano per praticarlo. Si tratta di individui che spesso abusano di bambini. L’iniziativa, ideata e condotta, da Mete Onlus, da Protea Human Rights ed Osservatorio Giuridico Italiano, è stata presentata da Giorgia Butera, che ha anche chiesto la collaborazione internazionale, al “Consiglio dei Diritti Umani” delle Nazioni Unite di Ginevra, e successivamente al “World Social Forum” di Montreal. Del comitato scientifico fanno parte Giorgia Butera (Presidente Mete Onlus/Advocacy), Tiziana Barrella (Responsabile Scientifico, Osservatorio Giuridico Italiano), Sara Baresi (Presidente Protea, Associazione per la Tutela dei Diritti dell’Uomo, Italia e Consulente Mete per i Paesi del Maghreb), Valentina Vivona (Psicologa SPRAR, e CCD Mete Onlus) ed il professor Alessandro Meluzzi (Neuropsichiatra).

Le mete preferite dai turisti sessuali italiani sono il Kenya, Santo Domingo, la Colombia, la Thailandia e il Brasile. Dopo l’Italia, i turisti sessuali vengono da Germania, Giappone, Francia, Stati Uniti, Regno Unito e recentemente anche Cina.

COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA

LASCIA IL TUO COMMENTO

Condividi le tue opinioni su La Sicilia

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0

Il giornale di oggi

Sfoglia

Abbonati

I VIDEO

nome_sezione

EVENTI

Sicilians

GOSSIP

Qua la zampa