home page| open menuNotizie Locali

WHATSAPP: 349 88 18 870

WHATSAPP: 349 88 18 870

Riposto, sequestrati 200 chili di novellame di pesce

L'operazione della Guardia costiera contro la pesca illegale: elevate multe per 35 mila euro

Riposto, sequestrati 200 chili di novellame di pesce

Al termine di una operazione condotta dall’Ufficio Circondariale Marittimo di Riposto finalizzata al monitoraggio dei prodotti ittici nei centri di distribuzione all’ingrosso, sono stati sequestrati circa 300 chili di pesce, tra cui 200 chili di novellame di sarda (bianchetto), e alcuni esemplari di tonno rosso e di pesce spada; sono state elevate sanzioni per 35.000 euro.

 
La taglia minima delle specie ittiche è regolamentata da specifica disciplina nazionale comunitaria il cui fine principale è quello di garantire la riproduzione e, quindi, la conservazione della fauna marina. La pesca e la commercializzazione (ma anche la detenzione) di novellame costituiscono pertanto una violazione amministrativa con sanzioni che possono variare dai 1.000 € ai 75.000 € in base al quantitativo di prodotto ittico detenuto e le stesse sanzioni vengono raddoppiate se le specie ittiche sono Tonno Rosso o Pesce spada, specie ritenute più pregiate.

In questo periodo, tale tipo di pesca – precisa la Guardia Costiera - è purtroppo molto frequente. Il principale incentivo però, è bene ricordarlo, è costituito da una domanda sostenuta e consolidata negli anni da parte dei consumatori che, spesso, non percepiscono integralmente il disvalore della richiesta ed i danni ambientali che derivano da questo tipo di mercato. Per tali motivazioni sono in corso attività mirate di vigilanza.
Il prodotto sequestrato è stato donato in beneficienza a vari enti caritatevoli.

COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA

LASCIA IL TUO COMMENTO

Condividi le tue opinioni su La Sicilia

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0

Il giornale di oggi

Sfoglia

Abbonati

I VIDEO

nome_sezione

VivereGiovani.it

EVENTI

Sicilians

GOSSIP

Qua la zampa

CALENDARIO