home page| open menuNotizie Locali

WHATSAPP: 349 88 18 870

WHATSAPP: 349 88 18 870

Mafia, Cassazione su Aligrup: impresa lecitamente costituita

Depositate motivazioni annullamento con rinvio sentenza Scuto

Mafia, Cassazione su Aligrup: impresa lecitamente costituita

CATANIA - L’Aligrup «è un’impresa lecitamente costituita ed organizzata». Lo scrive la Corte di Cassazione nelle motivazioni con cui, il 5 ottobre 2016, ha annullato la sentenza della Corte d’appello di Catania, che aveva condannato Sebastiano Scuto per associazione di tipo mafioso a otto anni di reclusione. La Suprema Corte ha ritenuto di non disporre la confisca i beni dei familiari dell’imprenditore anche perché la Procura generale «non ha fornito alcuna concreta prova che Sebastiano Scuto disponesse di risorse patrimoniali per interposta persona».


La Corte ha accolto i motivi sia della Procura Generale, sia della difesa, rappresentata dai professori Franco Coppi e Giovanni Grasso, con riguardo alla modalità di determinazione del quantum confiscabile in relazione al patrimonio, ed ha sollecitato una attenta analisi della partecipazione societaria riferibile a Scuto. Con riguardo al motivo di ricorso proposto dalla difesa relativo al tempus commissi delicti la Corte ha accolto il ricorso della difesa e annullato la sentenza impugnata, rinviando per un nuovo esame alla Corte d’appello di Catania.


«La Corte ha con chiarezza affermato - osservano i professori Coppi e Grasso - che che l’Aligrup spa, società nella quale sono confluite le attività imprenditoriali riconducibili a Scuto e ai suoi familiari è un’impresa lecitamente costituita ed organizzata». 

COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA

LASCIA IL TUO COMMENTO

Condividi le tue opinioni su La Sicilia

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0

Il giornale di oggi

Sfoglia

Abbonati

I VIDEO

nome_sezione

EVENTI

Sicilians

GOSSIP

Qua la zampa

CALENDARIO