home page| open menuNotizie Locali

WHATSAPP: 349 88 18 870

WHATSAPP: 349 88 18 870

Minaccia di morte e getta alcol addosso ad ex compagna: arrestato

Giuseppe Barbero, 38 anni, catanese, si era avventato anche contro un collega di lavoro della vittima. Non accettava la fine della relazione con la donna

Aggredisce moglie davanti ai figli minori: arrestato

Catania  - Era esasperato per la fine della relazione e per il sospetto che la sua ex compagna potesse avere una nuova storia sentimentale. Due motivazioni che a Giuseppe Barbero, 38 anni, catanese,  erano sembrate sufficienti per scagliarsi contro la donna a cui era rimasto legato per dieci anni. Più volte, si era reso protagonista di condotte violente e persecutorie aggredendo l'ex compagna, minacciandola di morte con un coltello e gettandole alcol addosso con la minaccia di darle fuoco.  Inoltre perseguitava la ex pedinandola e inviandole numerosissimi messaggi telefonici a tal punto che la vittima, assieme alla figlia, era stata costretta a cambiare domicilio dopo aver vissuto un periodo di terrore e limitazione della libertà personale.

L'uomo che è stato arrestato dagli agenti del Commissariato Borgo Ognina di Catania, è stato ritenuto responsabile dei reati di maltrattamenti in famiglia e atti persecutori.  Barbero si era scagliato contro un collega di lavoro della vittima che si era reso disponibile ad accompagnare la donna sino a casa, procurandogli lesioni guaribili 25 giorni, nello specifico trauma facciale, ferita labbro inferiore e padiglione auricolare.

La vittima e il collega della donna hanno sporto denuncia e l'uomo è stato arrestato.



COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA

LASCIA IL TUO COMMENTO

Condividi le tue opinioni su La Sicilia

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0

Il giornale di oggi

Sfoglia

Abbonati

I VIDEO

nome_sezione

VivereGiovani.it

EVENTI

Sicilians

GOSSIP

Qua la zampa

CALENDARIO