home page| open menuNotizie Locali

WHATSAPP: 349 88 18 870

WHATSAPP: 349 88 18 870

Droga "spedita" in cassetta del vino: arrestato il destinatario

Gianluca Giarrusso, di Ragusa, aspettava a Vizzini 27 chili di hashish che sul mercato avrebbero fruttato 300 mila euro. Il pacco sospetto intercettato dalla Guardia di Finanza

Droga "spedita" in cassetta del vino: arrestato il destinatario

CATANIA - Gianluca Giarrusso, 25 anni, destinatario di 27 chilogrammi di hashish, spediti in una cassa di legno per vino, è stato arrestato da militari della guardia di finanza del comando provinciale di Catania. La droga avrebbe avuto un valore al dettaglio stimato in almeno 300mila euro.

Investigatori del nucleo di Polizia tributaria hanno intercettato la spedizione di un pacco "sospetto", avvenuta attraverso un inconsapevole corriere merci, con destinazione Vizzini. Nella cassa c'erano 53 pacchetti, protetti ciascuno da un palloncino colorato e doppiamente avvolti con plastiche sottovuoto, che conteneva hashish, così confezionato per superare controlli con cani antidroga. L’uomo, dopo l’arresto, su disposizione della Procura etnea è stato condotto nel carcere di Caltagirone. 

COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA

LASCIA IL TUO COMMENTO

Condividi le tue opinioni su La Sicilia

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0

Il giornale di oggi

Sfoglia

Abbonati

I VIDEO

nome_sezione

EVENTI

Sicilians

GOSSIP

Qua la zampa