home page| open menuNotizie Locali

WHATSAPP: 349 88 18 870

WHATSAPP: 349 88 18 870

Crollo palazzina via Crispi, morta donna che era rimasta ferita

Subito dopo l'esplosione che a Catania sventrò una palazzina di tre piani e che causò un decesso e quattro feriti, la donna era stata trasferita prima a Lentini e poi al Garibaldi-Nesima

Crollo palazzina via Crispi, morta donna che era rimasta ferita

CATANIA - C'è un’altra vittima in seguito al crollo della palazzina di via Crispi a Catania della scorso 26 febbraio, che causò in un primo momento una morta e quattro feriti, tra cui una bimba di 10 mesi. Si tratta di Rosaria Nicosia, rimasta ferita al momento dell’esplosione che ha provocato lo squarcio nell’edificio del centro del capoluogo etneo.

E' deceduta questa mattina nel reparto di rianimazione dell’ospedale Garibaldi Nesima dove era giunta dopo il ricovero nel nosocomio di Lentini, struttura in cui era stata trasportata poco dopo il crollo della palazzina. La procura di Catania ha aperto un’inchiesta in cui sono indagati uno dei superstiti e il negoziante che ha venduto a quest’ultimo la bombola di gas. Le ipotesi di reato sono disastro e omicidio colposi. 

COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA

LASCIA IL TUO COMMENTO

Condividi le tue opinioni su La Sicilia

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0

Il giornale di oggi

Sfoglia

Abbonati

I VIDEO

nome_sezione

EVENTI

Sicilians

GOSSIP

Qua la zampa