home page| open menuNotizie Locali

WHATSAPP: 349 88 18 870

WHATSAPP: 349 88 18 870

Uccise e nascose il cadavere della madre che gli negava le sigarette

Giorgio Coco, nell'aprile di 4 anni fa fu il protagonista dell'orrendo delitto. Poi seppellì la donna in una pineta. Deve scontare dodici anni

Uccise e nascose il cadavere della madre che gli negava le sigarette

Giorgio Coco, il 29enne che il 13 aprile del 2013, al culmine di una lite familiare strangolò la madre, Maria Lucia Garra, 58 anni, che gli rifiutava i soldi per comprare le sigarette e poi nascose il cadavere nella pineta di Nicolosi, sull'Etna, è stato arrestato da carabinieri della Tenenza di Mascalucia e condotto in carcere.

Deve scontare una pena residua di 12 anni e 4 mesi di reclusione di una condanna per omicidio e occultamento di cadavere. L’uomo era detenuto in una Comunità terapeutica assistita. Nei suoi confronti la Corte d’appello di Catania ha emesso un’ordinanza cautelare che dispone l’esecuzione della pena in carcere.

COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA

LASCIA IL TUO COMMENTO

Condividi le tue opinioni su La Sicilia

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0

Il giornale di oggi

Sfoglia

Abbonati

I VIDEO

nome_sezione

EVENTI

Sicilians

GOSSIP

Qua la zampa