home page| open menuNotizie Locali

WHATSAPP: 349 88 18 870

WHATSAPP: 349 88 18 870

Imprenditore denuncia racket, sei in manette a Biancavilla

Il blitz dei carabinieri: arrestati sei esponenti del clan Mazzaglia Toscano Tomasello, articolazione della famiglia Santapaola Ercolano

Imprenditore denuncia racket, sei in manette a Biancavilla

Sei persone sono state arrestate dai carabinieri a Biancavilla perché ritenute organiche ai clan mafiosi e accusati di estorsione continuata e aggravata dal metodo mafioso. L’inchiesta è stata coordinata dalla Procura Distrettuale di Catania. Tutte le persone arrestate sono residenti a Biancavilla. Le manette sono scattate grazie alla collaborazione di un imprenditore che stanco di essere costretto da diversi anni a pagare somme di denaro a titolo di “protezione”, ha deciso di raccontare tutto ai carabinieri. I provvedimenti sono stati firmati dal Giudice per le Indagini Preliminari del Tribunale di Catania, su richiesta della Procura Distrettuale.

GUARDA IL VIDEO

In manette sono finiti Carmelo Vercoco di 44 anni, Vincenzo Monforte di 31 anni, Alfio Petralia di 40 anni, Alfio Muscia di 39 anni, Angelo Girasole di 41 anni, Alberto Gravagna di 32 anni.

I sei sono accusati di far parte del clan "Mazzaglia - Toscano - Tomasello", attivo Biancavilla e considerato articolazione della famiglia catanese “Santapaola-Ercolano”.

Le intercettazioni intercettazioni ambientali e telefoniche, oltre che le riprese video, hanno permesso di ricostruire – spiegano i carabinieri - minuziosamente l’estorsione, e di evidenziare i ruoli e le attività del clan.

COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA

LASCIA IL TUO COMMENTO

Condividi le tue opinioni su La Sicilia

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0

Il giornale di oggi

Sfoglia

Abbonati

I VIDEO

nome_sezione

EVENTI

Sicilians

GOSSIP

Qua la zampa