home page| open menuNotizie Locali

WHATSAPP: 349 88 18 870

WHATSAPP: 349 88 18 870

La Scogliera nella morsa di tre cantieri: maggio "nero" tra Catania e Aci Castello

Gli scavi per il collettore si protrarranno sino a giugno, poi lo stop per la stagione balneare

La Scogliera nella morsa di tre cantieri: maggio "nero" tra Catania e Aci Castello

Il danno, al contrario, è che questi lavori abbiano ritardato così tanto, perché sulle strade ci sarà in fin dei conti da affrontare un maggio molto critico, mentre da giugno, anche se con date diverse, sia sul fronte di Aci Castello che su quello di Catania scatterà il ripristino della viabilità e lo stop ai cantieri, peraltro imposto nel periodo estivo da una specifica ordinanza della Capitaneria di Porto, per quanto riguarda le zone balneari.

 

La novità sostanziale, che avrà inevitabile incidenza sulla viabilità, è che ai due fronti di lavori in corso con due semafori a senso unico alternato sulla Scogliera di Aci Castello - in via Musco vicino alla Baia Verde e proprio vicino al confine col capoluogo davanti al lido Bellatrix - si aggiungerà da mercoledì su via Aci Castello il fronte “catanese” degli scavi, quello che dovrà consentire alla condotta di arrivare fino all’innesto del vecchio allacciante di Catania, a Picanello, e da lì al depuratore della zona industriale. Quello che si può prevedere e temere, soprattutto nei fine settimana già quasi estivi e in una zona già critica quale il confine tra Aci Castello e Catania, è “l’effetto combinato” dei lavori - urgenti e indispensabili come è chiaro a tutti - su tre tratti abbastanza vicini, scelta peraltro indispensabile per rispettare i tempi previsti di un’opera che viene realizzata “a pezzi” per arrivare alla funzionalità del collettore.

 

La viabilità alternativa prevede sostanzialmente un’ideale rotatoria per gli automobilisti che provenendo da Aci Castello, all’altezza del lido Bellatrix dovranno imboccare a destra la via Teseo e da lì la via Caruso e tutte le altre direzioni, mentre per i flussi di traffico da Catania ad Aci Castello non cambierà nulla, né sarà necessario un terzo semaforo, anche se file e attese al volante aumenteranno, per effetto della congestione generale dell’area. Ci sarà da soffrire, ma non per tutta l’estate, solo a settembre riprenderanno gli scavi, per proseguire i lavori di posa della condotta. «In una conferenza dei servizi è stato concordato che tutti i lavori del collettore sul nostro territorio saranno sospesi dal primo giugno per l’avvio della stagione balneare - conferma il sindaco di Aci Castello Filippo Drago - e riprenderanno a settembre. L’impresa si è anche dichiarata disponibile a lavorare di notte, ma questo se da un lato abbrevia i tempi comporta anche notevoli disagi per i rumori in zone densamente abitate». Sul fronte catanese dei lavori, la sospensione è prevista dal 15 giugno, e da allora la Scogliera tornerà al suo abituale caos estivo.

COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA

LASCIA IL TUO COMMENTO

Condividi le tue opinioni su La Sicilia

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0

Il giornale di oggi

Sfoglia

Abbonati

I VIDEO

nome_sezione

VivereGiovani.it

EVENTI

Sicilians

GOSSIP

Qua la zampa

CALENDARIO