home page| open menuNotizie Locali

WHATSAPP: 349 88 18 870

WHATSAPP: 349 88 18 870

Non solo crema, nasce a Catania un'App per non scottarsi al sole

L'idea di 3 studenti dell'Iti Cannizzaro ha vinto il progetto "Impresa dei tuoi sogni"

Non solo crema, nasce a Catania un'App per non scottarsi al sole

Il lavoro dei tre studenti della classe 5 A Informatica che hanno avuto l’idea, Maria Roggio, Alessandro Fonti e Vincenzo Marino, è stato coordinato dal prof. Giorgio Gallo, che spiega: «Nell’idea che i ragazzi hanno elaborato, la “loro” azienda ha come finalità la realizzazione di beni utili al miglioramento ed alla protezione della salute e del benessere delle persone. E il primo prodotto che l’azienda “sogna” di realizzare è un braccialetto in materiale impermeabile collegabile a smart device, che in condizioni di alta e lunga esposizione diretta/indiretta, al sole sia in grado di percepire la temperatura della pelle e dell’ambiente ed avvisare l’utente in tempo al fine di evitare insolazioni per poter godere al massimo dell’esposizione al sole senza rischi».

Naturalmente gli studenti hanno seguito tutto l’iter che porta alla nascita di un’impresa, dalla mission che si prefigge, agli strumenti da utilizzare. E così Maria (Direttore impresa e fondatore, Ricerca e sviluppo), Alessandro (Cofondatore, Programmatore) e Vincenzo (Cofondatore, Design, Progettazione) spiegano: «Ci siamo orientati verso questo prodotto perché, secondo le ricerche che abbiamo fatto, nessun’altra azienda sembra avere immesso sul mercato un prodotto con queste finalità. E oggi nessuna delle soluzioni disponibili dei concorrenti sul mercato offre la possibilità di controllare i parametri della pelle e dell’ambiente per monitorare l’utente ed evitare insolazioni. I dispositivi dei concorrenti consentono di verificare il battito cardiaco, temperatura dell’ambiente esterno, i passi effettuati, l’avanzamento dell’obiettivo di fitness, mentre il nostro dispositivo accerterà le informazioni provenienti dalla pelle per evitare ustioni, insolazioni. E’ questo che fa la differenza».

E l’impresa chiamata H&S (health & software), le ha pensate proprio tutte: del braccialetto, infatti, si pensa di realizzare tre versioni: CSYoung, per una fascia di età giovanile, privo di schermo con design allegro. CSSlim, per chi vuole usufruire delle funzionalità senza esigenze particolari con costi ridotti e CSPro, creato per chi ha esigenze particolari, con un design elaborato, con molte funzionalità.

Decollerà questa App che, dopo avere vinto il premio di Confindustria Catania, giovani imprenditori, si è già guadagnata spazi in stand espositivi importanti? Si vedrà, resta la soddisfazione per i ragazzi e per la dirigente scolastica del Cannizzaro, la preside Giuseppina Montella che ricorda: «Per il secondo anno consecutivo l’Iti Cannizzaro si è aggiudicato questo concorso, segnale non soltanto di una spiccata predisposizione imprenditoriale dei nostri alunni, ma anche di una accresciuta conoscenza delle tecniche di progettazione di nuove imprese, che gli studenti hanno appreso grazie alle scelta del nostro istituto di puntare a fornire maggiori conoscenze aziendali attraverso corsi e progetti con finalità imprenditoriali. Così i ragazzi hanno trovato e trovano stimoli e sollecitazioni che li spingono ad impegnarsi di più e a cercare e trovare nella scuola davvero opportunità per costruire il loro futuro».

I premiati

Queste le scuole e i progetti premiati nel concorso: Istituto Cannizzaro, 1° classificato, con “Health & Software”, il braccialetto smart che misura la temperatura della pelle e avvisa in caso di eccessiva esposizione ai raggi solari; Istituto Ferraris di Acireale, 2° classificato, con “Digiclass”, la piattaforma web per l’amministrazio-ne di una classe virtuale che consente la gestione integrata dei materiali per lo studio e l’organizzazione della giornata scolastica; Liceo Classico Cutelli, 3° classificato, con “Fitting Mirror”, lo specchio touch che rileva le misure fisiche del cliente e consente la prova virtuale dei capi d’abbigliamento che si desiderano acquistare.

I vincitori

Maria Roggio, Direttore impresa e fondatore, Ricerca e sviluppo, Alessandro Fonti, Cofondatore, Programmatore e Vincenzo Martino, Cofondatore, Design, Progettazione.

COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA

LASCIA IL TUO COMMENTO

Condividi le tue opinioni su La Sicilia

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0

Il giornale di oggi

Sfoglia

Abbonati

I VIDEO

nome_sezione

EVENTI

Sicilians

GOSSIP

Qua la zampa

CALENDARIO