home page| open menuNotizie Locali

WHATSAPP: 349 88 18 870

WHATSAPP: 349 88 18 870

Canile lager a San Giovanni Galermo, denunciati il responsabile e due veterinari

I controlli dei poliziotti di Borgo Ognina insieme all'Asp hanno verificato le pessime condizioni in cui oltre 500 tra cani e gatti erano costretti a vivere

Canile lager a San Giovanni Galermo, denunciato il responsabile e due veterinari

I poliziotti del Commissariato Borgo-Ognina, insieme alla Squadra Cinofili e ai veterinari dell’Asp ha effettuato dei controlli straordinari contro il maltrattamenti di animali. In particolare sono state effettuate delle verifiche in un canile del Quartiere di San Giovanni Galermo, che attualmente ospita 517 cani e diversi gatti. Qui arrivano animali affidati da diversi Comuni, tra cui quello di Catania, che pagano un corrispettivo giornaliero per ciascun animale.

GUARDA LE FOTO

GUARDA IL VIDEO

Dopo una ispezione dei luoghi sono emerse diverse criticità per quanto riguarda il trattamento e il benessere degli animali, molti dei quali ricoverati per le necessarie cure mediche e la carenze igienico-sanitarie riscontrate nei luoghi di provenienza. Gli operatori hanno rilevato che il terreno era cosparso di mangime secco che invece avrebbe dovuto trovarsi nelle apposite ciotole, che in alcune delle vasche utilizzate per l’acqua da bere c’era un sottile strato di alghe e, infine, hanno riscontrato la presenza di abbondanti deiezioni non ancora rimosse dal personale di pulizia della struttura. La Polizia ha così denunciato l’amministratore delegato del canile e i due veterinari responsabili della struttura perché gli animali erano detenuti in condizioni incompatibili con la loro natura, e produttive di gravi sofferenze. Il responsabile del canile, B.G., è stato anche sanzionato perché nel canile non venivano garantite buone condizioni di vita dei cani ospitati e rispetto delle norme igienico sanitarie.

COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA

LASCIA IL TUO COMMENTO

Condividi le tue opinioni su La Sicilia

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 2
  • GIOVANNI3591

    15 Maggio 2017 - 08:08

    Queste persone che si gonfiano le tasche con denaro pubblico a spese di quelle povere bestie dovrebbero essere trattate alla stessa maniera dei cani e gatti che ospitano nelle loro strutture.

    Rispondi

  • GIOVANNI3591

    15 Maggio 2017 - 08:08

    Dato che c'è una regolare denuncia e relative sanzioni, perché non vengono pubblicati i nomi dei responsabili? Perché dare informazioni monche? Paura o qualcos'altro?

    Rispondi

Il giornale di oggi

Sfoglia

Abbonati

I VIDEO

nome_sezione

EVENTI

Sicilians

GOSSIP

Qua la zampa