home page| open menuNotizie Locali

WHATSAPP: 349 88 18 870

WHATSAPP: 349 88 18 870

Aci Castello, bancomat lasciato in strada: rapinatori rompono per errore escavatore

Un commando di almeno 15 persone ha tentato di rubare la cassa continua del Credito Siciliano di via Tripoli a Ficarazzi ma chi era al comando del mezzo, ha arpionato il ballatoio sovrastante e ha rotto l'impianto idraulico della pala meccanica

Aci Castello, bancomat lasciato in strada: rapinatori rompono per errore escavatore

Aci Castello (Catania) - Sono entrati in azione in piena notte, intorno alle 2, e con una "squadra" composta da almeno 15 persone. Si erano organizzati, nei minimi particolari, per poter asportare il bancomat del Credito Siciliano di via Tripoli a Ficarazzi. La banda, aveva anche bloccato la via parcheggiando di traverso dei mezzi pesanti, risultati rubati il giorno prima. Ma ciò nonostante, i rapinatori hanno dovuto mollare tutto in strada, compreso il bancomat appena divelto con l'ausilio di una pala meccanica, a causa di un inconveniente che non avevano potuto prevedere.

L'operatore ai comandi dell'escavatore, ha arpionato, abbattendolo, il ballatoio dell'abitazione sovrastante l'istituto di credito rompendo, in questo modo, il sistema idraulico che aziona il braccio meccanico della ruspa. Un incidente che ha tra l'altro ricoperto la strada interamente di olio (è stato necessario l'intervento degli operai dell'ufficio tecnico del Comune di Aci Castello per ripristinare la viabilità). Sul selciato sono rimasti la cassa continua, la pala meccanica guasta e il furgoncino con cui i rapinatori erano arrivati sul posto. Delle indagini si stanno occupando i carabinieri.

COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA

LASCIA IL TUO COMMENTO

Condividi le tue opinioni su La Sicilia

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 1
  • massiveattack77

    18 Maggio 2017 - 06:06

    Mamma mia,manco nel sudest asiatico succedono queste rapine.

    Rispondi

Il giornale di oggi

Sfoglia

Abbonati

I VIDEO

nome_sezione

EVENTI

Sicilians

GOSSIP

Qua la zampa