home page| open menuNotizie Locali

WHATSAPP: 349 88 18 870

WHATSAPP: 349 88 18 870

Catania, sfregio alla fontana di Sant'Agata, presa a mazzate

L'amarezza del sindaco Bianco: "Ora subito la videosorveglianza"

Catania, sfregio alla fontana di Sant'Agata, presa a mazzate

Nuovo sfregio alla fontana di Sant'Agata di Catania: dopo essere stata imbrattata con escrementi, la notte scorsa è stata danneggiata a colpi di mazza o con un piccone. Il Comune ha avviato i lavori di realizzazione della struttura che il restauro dell’opera dedicata alla Patrona della città.

«I Catanesi - ha commentato il sindaco Enzo Bianco - devono essere uniti nel condannare quest’ennesimo, spregevole atto contro la fontana con il bassorilievo di Sant'Agata: il restauro partirà immediatamente e sarà portato a termine in tempi brevi».
La fontana con il bassorilievo della Patrona era stata fatta realizzare nel Cinquecento dal viceré Lanario nell’ambito della ricostruzione delle mura della città. «Mi domando- ha aggiunto il sindaco - a chi possa venire in mente di perpetrare questi oltraggi. Chiedo alla Catania che non sta a guardare, cioè alla stragrande maggioranza della città, di riferire alle forze dell’Ordine quanto hanno visto in modo da da aiutare nelle indagini. Ringraziamo intanto sia la Soprintendenza sia l'Accademia per l’immediato intervento».

Il Comune ha annunciato che «si sta già lavorando per mettere a punto il sistema di videosorveglianza del monumento, i cui componenti sono stati messi a disposizione da una ditta privata».

COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA

LASCIA IL TUO COMMENTO

Condividi le tue opinioni su La Sicilia

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 1
  • mongibel

    22 Maggio 2017 - 20:08

    Vorrei sbagliarmi, ma ritengo che il Primo Cittadino pecchi di ottimismo se è convinto che "la Catania che non sta a guardare" costituisca "la stragrande maggioranza della città".

    Rispondi

Il giornale di oggi

Sfoglia

Abbonati

I VIDEO

nome_sezione

EVENTI

Sicilians

GOSSIP

Qua la zampa